wearemarketers
guadagnare con un blog

Come guadagnare con un blog: 7 strategie che funzionano davvero

Nel 2022 è ancora possibile guadagnare con un blog? E quanto?

In questo articolo non ci limiteremo a rispondere a queste e ad altre domande comuni, ma ti mostreremo 7 strategie pratiche che funzionano davvero per monetizzare un blog!

Chi siamo per dirti questo?

Siamo Marketers: un’agenzia di digital marketing, una community formata da più di 150.000 persone e siamo un movimento di rivoluzione digitale.

Marketers World 2019

Il nostro gruppo di aziende ad oggi si occupa di formare i nuovi marketer, accelerare le idee e seguire i personal brand di imprenditori e celebrity.

Dario Vignali, il co-founder di Marketers insieme a Luca Cresi Ferrari, nel 2013 capì il potenziale del digital anche grazie ai guadagni che il suo blog, DarioVignali.net, gli stava facendo ottenere.

Ecco, in questa guida troverai l’esperienza di Dario, ma anche quella di tutto il team Marketers, che abbiamo concentrato nelle strategie e nei case study che troverai scorrendo in basso.

Cosa aspetti?

Iniziamo!

Marketers Community
Iscriviti a Marketers, entra nella community

Entra nel nostro gruppo Facebook con 70.000 membri e accedi a centinaia di guide, strategie e risorse per crescere nel mercato digitale.

*Ti stiamo chiedendo una password perché iscrivendoti ti verrà creato un account che ti darà accesso all'intero ecosistema marketers; community, newsletter e funzionalità premium del sito.

Quanto si può guadagnare con un blog

Partiamo subito con la domanda più scottante: quanto si guadagna con un blog?

Dipende.

MARKETERS WORLD 2022
21/22/23 OTTOBRE
Se non ti vuoi perdere tutte le ultime novità del marketing digitale, non puoi mancare al Marketers World, l'evento più atteso da imprenditori, marketer e content creator. Mettiti al passo coi tempi, ottieni le strategie che stanno funzionando oggi e accelera la tua crescita. Clicca qui per scoprire l'evento.

Dario ha aperto innumerevoli blog, seguendo le sue passioni, compresa quella della scrittura, senza avere idea che sarebbe diventato un imprenditore digitale.

Riuscire a fare della propria passione un lavoro è davvero un sogno, come per un amante di viaggi diventare un travel blogger e vivere di questo.

Grazie al suo blog infatti riusciva a guadagnare di più dei suoi professori universitari e contemporaneamente stava anche iniziando a costruire una community che, qualche anno dopo, avrebbe fatto parte dell’ecosistema Marketers.

Prima di proseguire, ti consiglio però la lettura della nostra guida su come creare un blog di successo e la guida ai 7 migliori plugin per WordPress, la piattaforma CMS per blogging che ti consigliamo assolutamente, per ottimizzare il tuo sito.

La verità è che i guadagni derivanti da un blog sono estremamente variabili: da 0€ fino a più di 10.000€ mensili. Il blog quindi può essere un piacevole passatempo, un modo per guadagnare piccole o modeste entrate extra rispetto un lavoro principale oppure un vero e proprio lavoro molto redditizio.

Ma da cosa dipende la cifra guadagnata?

Da numerosi fattori.

Per prima cosa non potrai avere proprio nessun guadagno se non ci metti impegno e costanza, nel curare il sito e i contenuti: ci vuole tempo e passione.

I tuoi guadagni infatti dipenderanno dalla quantità degli articoli pubblicati, ma anche dalla qualità: dovranno essere contenuti che seguono le strategie di SEO copywriting per potersi posizionare al meglio nei motori di ricerca e dovranno essere contenuti di valore e quindi utili per la tua audience.

Trova quindi un argomento che ti piace, in cui possiedi già delle conoscenze, per poter creare dei contenuti di valore in maniera più rapida e semplice. Una volta trovato questo argomento dovrai validare la tua idea andando a capire se hai scelto la giusta nicchia di mercato, che ti permetta anche di ricevere un numero di visite mensili sempre più alto per aumentare sempre di più i tuoi guadagni.

Esatto, non tutti i blog sono monetizzabili.

Ma è la modalità con cui scegli di guadagnare con il tuo blog che farà davvero la differenza nel tuo volume d’affari.

E tra poco le vedremo.

Cosa serve per aprire un blog e guadagnare?

La strategia più importante in assoluto per aprire un blog e permetterti di guadagnare è curare i tuoi contenuti.

Stiamo quindi parlando del copywriting che dovrà essere una delle tue competenze fondamentali per creare contenuti di valore e permetterti di guadagnare con il tuo blog.

Per contenuti di valore intendiamo blog post che tengano incollati allo schermo le persone, che risolvano un problema al tuo pubblico e che riescano anche a vendere i prodotti e/o servizi di cui parli nel tuo blog.

Dario infatti dice sempre che “il copywriting è lo strumento numero 1 per raggiungere risultati straordinari nel mondo del business digitale”, e lo spiega bene in questo video:

Ma perchè è così importante proprio questa competenza?

Tutto passa attraverso le parole e la comunicazione: Il copywriting è l’origine del marketing.

Il copywriting è nato come competenza: vendere attraverso la scrittura. Ma ad oggi non è più solo questo, il copywriting infatti è ad oggi uno strumento importante per chiunque abbia necessità di comunicare in maniera efficace.

Te lo vogliamo dire: la vendita appartiene a qualsiasi business in assoluto.

Non importa la modalità con la quale deciderai di guadagnare con il tuo blog, dovrai comunque vendere, ma soprattutto ottenere il bene più prezioso di quest’epoca, l’attenzione dei tuoi lettori.

Proprio per questo motivo ti consiglio di studiare a fondo questa competenza, con la quale sarai in grado di avere una buona comunicazione, che a sua volta ti permetterà di creare il tuo pubblico al quale sarai in grado di vendere i prodotti che offri.

Ti consiglio di iniziare proprio dal nostro corso sul copywriting Copymastery, dove entrerai a contatto conil metodo Marketers, il metodo che utilizziamo per creare community, vendere idee, servizi e prodotti nel mercato, anche attraverso il tuo blog, sia per l’ecosistema Marketers che per i nostri partner e clienti.

Si può guadagnare con un blog senza partita iva?

Togliamoci subito il pensiero: no.

Ci spieghiamo meglio.

Chiunque può aprire un blog, con o senza partita iva, a patto che questo sia informativo e che non generi nessun tipo di guadagno.

Il discorso cambia se il tuo obiettivo è guadagnare attraverso qualsiasi attività che fai all’interno del tuo blog.

Non ha importanza che tu venda prodotti, servizi, tuoi o di terzi. Il punto è che se ricevi denaro devi essere in regola con il fisco: dichiarare guadagni e pagare le relative tasse.

7 strategie che funzionano per guadagnare con un blog

Fino a qui abbiamo detto che non solo è possibile aprire un blog, ma che può essere anche molto remunerativo. Abbiamo visto che per avere successo la competenza fondamentale è il copywriting persuasivo e che non possiamo non dichiarare i guadagni ottenuti attraverso il blog.

Ora, ci sembra giunto il momento di svelare le nostre strategie per guadagnare con un blog, che qualsiasi marketer dovrebbe conoscere.

Ma prima ancora di applicare queste strategie è necessario aprire un blog, ottimizzarlo per i motori di ricerca con le tecniche SEO e saper creare le prime automazioni per poter ottenere i tuoi primi clienti tramite una newsletter.

Iscrivendoti a Marketers Pro troverai all’interno dei percorsi che ti permetteranno di creare il tuo primo blog su WordPress e di muovere i primi passi nel mondo della SEO, per posizionare al meglio i tuoi contenuti. Inoltre avrai accesso alla nostra community esclusiva che ti permetterà di entrare a pieno nel mercato digitale, anche se parti da zero, grazie anche al supporto fornito dai docenti Marketers e dagli utenti della community.

1. Offrire servizi e consulenze come freelancer

Dario ha iniziato proprio così con il suo blog: scriveva guide sul marketing digitale, spiegando ciò che faceva nel concreto, ed otteneva contatti da professionisti che gli chiedevano di fare con il loro business ciò che lui faceva con il suo.

Per mancanza di tempo o di competenze.

Quando si spiega ciò che si fa, ma soprattutto si fa ciò che si dice, sei in grado di catturare l’attenzione del pubblico e di apparire da subito concreto e professionale.

Aprire quindi il tuo blog, raccontare cosa fai nel concreto, per vendere i tuoi servizi e le tue consulenze come freelancer, potrebbe essere proprio la prima strategia da mettere in atto nel piano editoriale del tuo blog.

guadagnare con un blog con consulenze

2. Guadagnare con l’affiliate marketing

Dario racconta spesso che ha iniziato a monetizzare (molto bene, molto di più che con le consulenze) sul suo blog DarioVignali.net, proprio grazie all’affiliate marketing.

Se non sai di cosa si tratta tra poco te lo spiegherò, e ti consiglio di leggere la nostra guida completa dell’affiliate marketing.

L’affiliate marketing è un metodo per promuovere la vendita di prodotti online, che non ti appartengono, ma sono di altri. Queste realtà ti riconosceranno una % sulle vendite che riuscirai a procurare, tramite i link di affiliazione che ti vengono forniti.

Esistono diversi programmi di affiliazione, uno dei più famosi è il programma di affiliazione di Amazon.

programma di affiliazione amazon per guadagnare con un blog

Nel momento in cui pubblichi quel link di affiliazione nel tuo blog, ma anche sui social o su YouTube, e una persona acquista attraverso il tuo link, riceverai una % per quella vendita.

Ogni programma di affiliazione ha % diverse per i propri affiliati, Amazon ad esempio offre delle % diverse in base alla categoria merceologica, in linea generale possiamo definirle medio basse, questo perché vende prodotti fisici, che hanno costi elevati.

Se invece inizierai a vendere prodotti o servizi digitali, la tua % di guadagno salirà, proprio come è successo a Dario che arrivava a guadagnare fino a 10.000€ al mese grazie all’affiliazione con un hosting.

Soldi che ha poi reinvestito per fondare Marketers.

So che ti possono sembrare cifre assurde, ma ti garantiamo che è possibile, soprattutto se terrai in manutenzione il tuo sito e curerai la SEO.

3. Vendere prodotti digitali premium

Una terza strategia potrebbe essere quella di creare e vendere prodotti digitali premium, quindi più completi rispetto a quelli che pubblicheresti già nel tuo blog gratuitamente.

Un esempio potrebbe essere proprio Marketers, dopo aver raggiunto un determinato successo professionale, abbiamo deciso di creare e vendere dei corsi online, per formare la nostra audience, spiegando come abbiamo ottenuto questi risultati.

Ad esempio con Business Genetics, il corso di Dario Vignali all’imprenditoria digitale, dove ogni anno vengono aggiunte nuove lezioni aggiornate sul mondo del business digitale.

Oppure ancora Yoga Academy, fondata da Denise Dellagiacoma e Marketers, dove viene venduto l’accesso ad una scuola di yoga online.

guadagnare con un blog vendendo corsi

Queste di cui stiamo parlando sono ad oggi realtà aziendali solide e ben conosciute in Italia, ma sono tutte partite da un blog.

Ma esistono tanti altri prodotti digitali da poter creare e vendere. Come ad esempio una versione premium di podcast direttamente nel tuo sito, oppure ebook che possono essere di informazione ma anche di intrattenimento.

4. Creare e vendere prodotti fisici

Oltre ai prodotti digitali però non dimentichiamoci di un grande classico: i prodotti fisici.

Denise, ad esempio, ha deciso di vendere dei prodotti fisici per Yoga Academy, come tappetini, libri e il diario della gratitudine, in una pagina del sito dedicata quindi allo shop per amanti dello yoga.

guadagnare con un blog con shop

In Marketers invece abbiamo realizzato e stampato il manuale del metodo Marketers, dove abbiamo raccolto le strategie che utilizziamo nelle nostre aziende, per i nostri partner e clienti.

Si tratta quindi di prodotti fisici, ma che vengono veicolati e venduti attraverso  siti web con dei blog che acquisiscono traffico in target.

5. Collaborazioni a pagamento con aziende

Gli influencer, che non sono solamente quei personal brand che hanno 100k di followers su Instagram, ma si tratta di persone influenti nel loro mercato, possono essere contattati da brand ed aziende che richiedono una collaborazione pubblicitaria retribuita.

In Marketers, ad esempio, veniamo contattati da aziende e startup che ci chiedono di parlare e recensire i loro prodotti e/o servizi, inerenti al digital marketing o al personal brand dei diversi componenti della family.

Infatti, si può diventare influencer anche attraverso un blog o un canale YouTube, sviluppando il proprio personal brand, diventando di conseguenza persone autorevoli nel proprio mercato.

E davvero possibile guadagnare con l’influencer marketing, infatti questo posizionamento, può portare ad una richiesta di collaborazioni da parte di aziende e business che parlano alla nostra stessa nicchia di mercato.

6. Guadagnare con il public speaking

Nel momento in cui una persona ha un forte personal brand e si posiziona bene nel mercato diventerà influente per la sua audience: le persone che la seguono saranno quindi interessate ai suoi consigli e alle sue opinioni.

Ed ecco che si può essere contattati e pagati da aziende per parlare, sia online che offline, sopra un palco oppure a webinar virtuali, per tenere uno speech inerente ad un tema che unisce le due realtà.

In poche parole creando un blog che tratta un argomento che conosci e che ti interessa, potresti diventare influente, a tal punto che verrai pagato per la tua expertise.

7. Inserire banner pubblicitari

Ed ultimo, ma non per importanza, la possibilità di guadagnare attraverso l’inserimento di banner pubblicitari nel tuo blog.

Si tratta di una strategia estremamente semplice ma che, ad oggi, viene un po’ lasciata da parte; anche perché per guadagnare bene, è necessario avere un numero molto elevato di traffico mensile.

Per aderire potresti ad esempio registrarti a Google AdSense, il più conosciuto al mondo. In questo modo verrai pagato da Google per inserire e mostrare pubblicità, di altre aziende che a loro volta pagano Google, all’interno del tuo blog.

banner pubblicitari per guadagnare con un blog

Se ci conosci e hai visitato almeno 1 volta il sito di Marketers o quello di Dario ti starai chiedendo: e perché nei vostri blog non compare?

Questa è stata la nostra scelta, in quanto è vero che è possibile guadagnare bene con i banner pubblicitari se si possiede un blog ad alto traffico, ma per noi la cosa principale è la customer experience.

Per un utente potrebbe essere fastidioso entrare in un sito disordinato, lento nel caricamento e pieno di banner pubblicitari, ed è ciò che non vogliamo.

Ma è chiaro che in alcuni casi, come i blog di gossip o di puro intrattenimento con milioni di visite mensili, inserire banner pubblicitari potrebbe essere una buona idea, oltre che il principale mezzo di monetizzazione.

In ogni caso la scelta dipende da te, dalla tua audience, e soprattutto dalla tua voglia di testare.

Conclusione

Eccoci alle conclusioni della nostra guida su come guadagnare con un blog.

Abbiamo visto che ad oggi, anche se vengono apprezzati molto i contenuti video, il blog riscuote ancora molto successo nel digital e proprio per questo motivo, le modalità di monetizzazione sono diverse.

Può diventare infatti, non solo una passione, non solo un’entrata extra, ma può anche essere una vera opportunità per guadagnare molto, anche da nomade digitale.

Vero però che se vogliamo farlo diventare il nostro lavoro è necessaria costanza, tempo e competenze: non potrai guadagnare con un blog senza essere un bravo copywriter e soprattutto non ti aspettare di riempire il portafoglio in pochi giorni, perché è un lavoro che richiede pazienza

Ma prima di lasciarci, vorrei darti gli ultimi consigli:

  1. iscriviti a marketers per rimanere sempre aggiornato sul mondo del marketing digitale ricevendo le nostre mail 20/80;
  2. accedi alla nostra community per farti contaminare;
  3. iscriviti a Marketers pro per aver accesso a contenuti esclusivi ed a masterclass di supporto per la tua crescita.

Alla prossima!

Accedi a Marketers

Non hai un account? Iscriviti adesso.

Iscriviti gratuitamente a Marketers o accedi per utilizzare questa funzione. Riceverai anche 20/80, la nostra newsletter con strategie e notizie di marketing e business.

Ricevi una notifica quando tornerà disponibile il Bundle Metodo Marketers

Ricevi una notifica quando tornerà disponibile il Metodo Marketers