Campagne Intelligenti

Campagne intelligenti Google Ads: come e quando usarle

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Le campagne intelligenti di Google ads servono a mettere in risalto i punti di forza della tua attività.

Attirando così tantissimi clienti.

I tuoi annunci saranno visti solamente da utenti che sono potenzialmente davvero interessati alla tua attività.

Com’è possibile?

Beh, perchè le campagne intelligenti sono annunci di testo che vengono visualizzati da chi è nelle tue vicinanze o da chi sta cercando un prodotto o servizio che tu proponi alla tua audience.

Ma possono davvero fare al caso tuo?

In questo articolo lo scoprirai.

Ti spiegherò cosa sono e in quali realtà è bene utilizzarle e in quali invece è sconsigliato il loro utilizzo.

Ma non solo.

Avrai anche una guida vera e propria sulla creazione di questi particolari annunci di campagne Google ads.

Sei pronto?

Let’s go!

 

Caratteristiche delle campagne intelligenti Google Ads

Quando crei una campagna intelligente dovrai creare un annuncio che sia in grado di descrivere al pieno la tua attività.

E chiaramente con un numero di caratteri limitato.

Per mostrare il tuo annuncio potrai impostare un tema di parole chiave e la località in cui il tuo servizio è attivo.

Per poter intercettare al meglio il tuo target.

In questo modo il tuo annuncio verrà mostrato all’interno dell’area di ricerca Google e in tutti i siti partner.

Come Gmail, Google maps, YouTube, ecc..

In poche parole…

Il tuo annuncio sarà quindi mostrato agli utenti nella tua area geografica che effettuano una ricerca con parole chiave correlate alla tua attività.

Anzi ti dirò di più, l’annuncio potrebbe essere mostrato anche al di fuori dell’area geografica.

E questo succede nel caso in cui gli utenti effettuino una ricerca con parole chiave correlate alla tua attività o ricerche inerenti all’area geografica della tua attività.

Pensa al turismo ad esempio.

Chi di noi non cerca hotel, ristoranti o attrazioni della città che andrà a visitare?

Ogni annuncio potrà quindi contenere il titolo, la descrizione, un link e tutti i dati utili a trovare o contattare l’azienda.

esempio annuncio di campagna intelligente

Ma facciamo un esempio.

Come vedi nello screenshot qui sopra ho effettuato una ricerca di “corsi palestre”, senza specificare la città, eppure Google mi ha proposto subito una palestra della mia città.

C’è anche un aspetto molto interessante.

Ogni inserzionista può aprire diversi annunci, con temi di parole chiave diversi e anche con budget diversi.

Ti faccio un esempio.

Un ristorante può aprire 2 campagne intelligenti:

  • 1 generica per la sua attività di ristoratore;
  • 1 specifica in cui offre un servizio per matrimoni o altri eventi.

E questo risulta davvero utile per mettere in risalto diversi aspetti della stessa attività.

Un’altra cosa davvero interessante è che Google ads ti da la possibilità di creare campagne intelligenti con annunci sostitutivi.

Cosa significa?

Che Google ads, con le informazioni che tu hai inserito, crea diversi tipi di annunci.

Ma non si ferma qui.

Andrà ad analizzare il loro rendimento, stabilendo così quelli più efficaci, andandoli ad utilizzare più spesso.

Questa ottimizzazione della campagna ti permette di attirare molti più clienti.

Campagne Smart vs Modalità Esperto

Se non sei un mega smanettone di Google ads non preoccuparti!

Potrai avere un’esperienza di creazione campagna con Google ads a seconda che tu scelga modalità smart o modalità esperto.

Ti spiego meglio.

passare da mosalità smart e modalità esperto google ads

La modalità smart è una modalità più semplice.

È stata pensata per offrirti una modalità di creazione delle campagne più rapida senza però perdere l’efficacia del tuo annuncio.

Come ci riesce?

L’inserzionista inserisce tutte le informazioni aziendali, sceglie i propri obiettivi e decide dove pubblicare gli annunci.

Con la modalità smart Google ads imposta e pubblica in autonomia la campagna al fine di portare l’inserzionista all’obiettivo che ha impostato.

Voglio darti un consiglio.

Se sei alle prime armi o hai poco tempo a disposizione utilizza questa modalità.

Ti consiglio anche di leggere la nostra Guida Google Ads completa e i nostri post, dedicati alle Campagne Search e alle Campagne Display, per approfondire le conoscenze di questa piattaforma.

Ma andiamo avanti.

La modalità esperto invece è proprio adatta a chi ha dimestichezza con questo strumento e ha quindi buone capacità tecniche.

La modalità esperto infatti ti consente di utilizzare molte più funzionalità e tipi di campagne offrendoti un maggior controllo, rispetto la modalità smart.

Ma sono necessarie conoscenze tecniche di marketing digitale che non tutti possiedono.

Tieni presente che anche chi ha buone capacità tecniche a volte opta per la modalità smart.

Questo perchè permette di velocizzare la creazione delle campagne e aver meno lavoro da svolgere per la gestione di una campagna già avviata.

Come impostare le campagne intelligenti

Per creare una campagna intelligente dovrai accedere al tuo account Google ads attraverso questo link.

dashboard google ads

Se non hai ancora un account Google ads puoi crearlo ora.

Clicca quindi su nuova campagna.

Avere chiari gli obiettivi commerciali

Il primo passaggio sarà proprio quello di scegliere l’obiettivo della tua campagna.

obiettivi della campagna intelligente google ads

Google ads ti dà la possibilità di scegliere 1 tra gli obiettivi che ti mette a disposizione.

Ma puoi anche scegliere “crea una campagna senza obiettivo” se vuoi essere più libero nella sua creazione.

Se però, vuoi creare una campagna intelligente, puoi scegliere:

  • vendita: che ha come obiettivo quello di incentivare le vendite della tua attività;
  • lead: che incentiva gli utenti ad agire generando delle conversioni come chiamata, prenota o iscrizione al sito;

Clicca quindi l’obiettivo che ritieni più opportuno per la tua campagna.

Dovrai ora scegliere “intelligente” per continuare ad impostare la tua campagna intelligente di Google ads.

tipo di campagna intelligente google ads

Proseguiamo.

Inserire le informazioni sulla pagina di destinazione

Cliccando su continua ti verranno chieste diverse informazioni sulla tua attività come il nome e il link della pagina di atterraggio in cui sarà inviato l’utente al click.

Una volta inserite queste informazioni Google ads ti mostrerà come l’utente vede la pagina di atterraggio, sia da mobile che da desktop.

cisualizzazione mobile e desktop del sito di atterraggio

Assicurati quindi che la pagina sia ottimizzata sia per il dispositivo mobile che fisso.

Selezionare i temi delle parole chiave

La parola chiave è quella parola che collega la ricerca dell’utente al tuo annuncio.

Scegliere i temi delle parole più pertinenti ti permette quindi di essere trovato dagli utenti giusti che stanno effettuando una ricerca su servizi o prodotti inerenti alla tua attività.

Ma cosa sono questi temi?

In pratica 1 tema contiene più parole chiave.

Ti faccio un esempio.

Nel tema “palestra” possono essere correlate parole chiave come “palestra vicino a me”, “palestra abbonamento” o “personal trainer”.

temi delle parole chiave della campagna intelligente google ads

So a cosa stai pensando.

“Allora metto centinaia di parole chiave per avere più probabilità di essere trovato”.

Sbagliato.

Intanto, Google ads sconsiglia di inserire più di 10 temi di parole chiave per non essere visto da utenti che non sono interessati al tuo brand e quindi per non rischiare di sprecare budget.

Anche perché, essere ovunque è come non essere da nessuna parte.

Quando scegli i temi pensa quindi come un cliente: “Quale parole potrebbe cercare un utente che sta cercando un servizio che io posso offrirgli?”.

Fai quindi anche attenzione al titolo e alla descrizione del tuo annuncio pubblicitario. Fai in modo che sia inerente al tema della parola chiave che hai deciso di utilizzare.

Si, anche se proponi diversi servizi e prodotti.

Crea piuttosto più campagne con diversi temi di parole chiave.

Stabilire la località target

Sarò ripetitivo.

I tuoi annunci verranno mostrati agli utenti che sono abitualmente nella zona che tu hai impostato nella campagna.

Oppure a quelli che stanno effettuando una ricerca di quella zona.

Come un turista o chi viaggia per lavoro ad esempio.

scegliete luoghi della campagna intelligente google ads

Non sottovalutare questo aspetto, anzi, ti sconsiglio di utilizzare un’area troppo ampia se la tua attività opera in loco.

Rischieresti di sprecare budget per utenti che sono, sì interessati ai tuoi servizi, ma che non possono raggiungere la tua attività.

Ricordati.

Se un utente clicca il tuo annuncio verrà utilizzato il tuo budget.

Quindi ad esempio, se un utente sta cercando un parrucchiere in zona, e cliccando sul tuo annuncio vede che non sei vicino a lui, il tuo budget verrà sprecato.

Imposta il budget

Per quanto riguarda il budget da impostare ricordati che è mensile e non giornaliero.

Sarà poi Google ads ad utilizzarlo in modo da farti ottenere il miglior risultato possibile in base all’obiettivo che hai impostato.

E c’è un motivo.

Questo perché il traffico di utenti e quindi della domanda varia e Google spingerà particolarmente in quei giorni che ti permetteranno di ottenere risultati più soddisfacenti.

Questo significa che alcuni giorni potresti spendere di più ed altri di meno ma Google ads non supererà mai il tuo budget mensile.

impostare budget campagna intelligente google ads

Google ads ti consiglia un budget ma tu potrai anche inserirne uno a tua discrezione.

In ogni caso con le campagne intelligenti spenderai budget solo nel momento in cui l’utente clicca sul tuo annuncio o chiama al numero da te inserito.

Scrivere gli annunci

Questo è il momento in cui dovrai decidere cosa scrivere nel tuo annuncio per mettere in risalto il tuo prodotto o servizio e le caratteristiche del tuo brand.

Dovrai differenziarti dagli altri.

scrivere annuncio di campagna intelligente google ads

Si ma quindi, cosa serve per rendendere un annuncio davvero efficace?

Deve sicuramente cogliere l’attenzione ma deve anche far capire all’utente che noi possiamo risolvere il suo problema e che offriamo un prodotto o servizio di ottima qualità.

Ricordati quindi di scrivere:

  • cosa offri;
  • inserire la tua leva di acquisto: sconti, prezzi bassi, ampia scelta…
  • una call to action: chiamaci, visita il sito, prenota…
  • periodo di servizio.
  • per cosa ti caratterizzi: conveniente, adatto alle famiglie…
  • a chi offri il tuo servizio: locali pubblici, persone, turisti…
  • quali esigenze sei in grado di soddisfare: economico, esclusivo, esperienza unica…
  • in quali circostanze puoi servire: bisogno, volontà di acquisto…

Chiaramente ti sconsiglio di inserire tutte queste informazioni, sarebbero troppe.

Scegli quindi quali informazioni si addicono di più alla tua attività e inserisci quelle che maggiormente possono esaltarne le qualità.

Nello screenshot qui sotto trovi un esempio.

esempio testo efficace di campagna intelligente google ads

Per chi sono adatte alle Campagne Intelligenti?

Ok, ma queste campagne intelligenti sono adatte per chiunque?

Spero di non deluderti, ma no.

Ti dico subito che le campagne intelligenti sono particolarmente adatte per realtà medio-piccole.

E poco adatte a grandi aziende che operano in un vasto territorio e che hanno una realtà strutturale aziendale nel quale è presente un esperto di marketing digitale che sarà assolutamente in grado di creare campagne Google ads più complesse e più redditizie.

Andiamo qui a vedere i vantaggi e gli svantaggi delle campagne intelligenti di Google ads.

Vantaggio

  • Velocità: sono campagne veloci da creare e sono guidate passo passo. In modalità smart sono anche alla portata di tutti.
    Ridurrai anche al minimo i tempi di gestione delle campagne perché sarà Google ads a gestire il tutto per te.
  • Creazione campagne direttamente dall’App: la comodità è che puoi creare e modificare le tue campagne intelligenti direttamente dall’app di Google ads.

Basterà scaricarla, effettuare l’accesso e potrai lavorare e tenere sotto controllo la tua campagna intelligente direttamente dal tuo smartphone.

app google ads per gestire le campagne intelligenti da smartphone

  • Controllo rapido campagne: nella tua dashboard di Google ads avrai tutto sotto controllo.

Potrai controllare rendimenti e spese budget in 1 unica pagina.

Nel caso ci sia qualcosa che non va si attiverà una notifica di allert che ti invita a controllare ed eventualmente sistemare il problema.

Svantaggi

Se preferisci avere un controllo maggiore sulla campagna, sia in termini di creazione che in termini di analisi, la campagna intelligente potrebbe non fare al caso tuo.

  • Gestione limitata: i dati raccolti da una campagna intelligente non sono tantissimi e spesso ti sarà quindi difficile capire come poter modificarla al meglio.

Anche perchè non hai la possibilità di modificare l’obiettivo di una campagna già avviata.

E ti dirò di più.

Con la campagna intelligente non potrai contare molto sulla creatività della campagna, avendo solo poche righe di testo per vendere al meglio il tuo business.

  • Poco controllo sulle campagne: non saprai con precisione dove vengono pubblicati i tuoi annunci e di conseguenza non potrai nemmeno sapere chi li vede.

Non ti consiglio quindi di attivare una campagna intelligente se il tuo obiettivo è quello di fare azioni di remarketing ad esempio, nella quale serve un buon controllo e una buona gestione.

Come monitorare le campagne smart: gli indicatori di rendimento

L’obiettivo della campagna intelligente è l’attività principale che vuoi che compiano i tuoi utenti cliccando il tuo annuncio.

Google ads, in fase di creazione della campagna intelligente, ti da la possibilità di monitorare le azioni che vengono effettuate sui tuoi annunci.

Per permettere a Google ads ti analizzare questi dati è necessario collegare l’annuncio al tuo sito attraverso azioni automatiche di WordPress oppure inserendo il codice, fornito da Google ads, all’interno del tuo sito.

Però, per quanto riguarda le campagne intelligenti, non potrai monitorare ogni azione.

Quindi, quali sono gli obiettivi che potrai scegliere e quindi monitorare?

  • Ricevere più chiamate: opta per questo obiettivo se vuoi che i tuoi potenziali clienti siano spinti a chiamare la tua attività.

In questo modo Google ottimizzerà la tua campagna implementando un pulsante “chiama” al tuo annuncio.

Come monitoraggio vedrai il numero di click sul pulsante chiama.

  • Ricevere più visite nella tua sede fisica: scegli questo obiettivo se vuoi incoraggiare i clienti a visitare la tua attività.

Google ads ottimizzerà la tua campagna mostrando la tua attività alle persone vicine o che cercano informazioni su quella zona.

Come monitoraggio vedrai il numero di utenti che hanno interagito con l’annuncio tramite Google Maps.

  • Aumentare le vendite o le registrazioni sul sito web: utilizza questo obiettivo se vuoi spingere gli utenti ad una conversione come un acquisto o una registrazione sul tuo sito.

Il monitoraggio avverrà tramite Google Analytics che saprà dirti il numero di utenti che hanno convertito tramite quella campagna.

Conclusione

Eccoci alle conclusioni.

In questa guida ho cercato di spiegarti al meglio a cosa servono e quando sono utili queste campagne.

Si lo so, ti ho anche spiegato gli svantaggi.

Però, come abbiamo visto, questo tipo di campagne sono estremamente semplici e veloci da creare.

Ma non solo.

Sono anche uno strumento potente per quelle realtà di zona che fatturano grazie al traffico della loro città.

O per quelle aziende che possono anche vendere i loro prodotti o servizi online.

Ma prima di lasciarti vorrei darti gli ultimi consigli:

  1. iscriviti a marketers per rimanere sempre aggiornato sul mondo del marketing digitale ricevendo le nostre mail 20/80;
  2. accedi alla nostra community per farti contaminare;
  3. acquista Google start per creare da zero le tue campagne pubblicitarie portando a casa grandi risultati.

A presto!

Vota adesso post
Marketers Community
Iscriviti a: Google Advanced

La Community Google Ads più grande d’Italia

Vota adesso post

CONDIVIDI IL POST:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
wam.png

Iscriviti alla nostra community!

Siamo più di 40.000 imprenditori, freelance, creators e influencer.

Siamo la più grande community di Marketers Italiani.  Eventi offline, corsi, professionisti ed esperti della rete. Marketers nasce con l'obiettivo di fornire know-how e strumenti a tutti coloro che voglio creare il proprio business digitale.

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy

Stai per accedere gratis al nostro gruppo privato.

Al suo interno troverai tips, strategie e consigli avanzati per lanciare il tuo Business Online.

Inserisci i tuoi dati per ottenere l’accesso immediato.

-3 settimane al connect

Il conto alla rovescia continua: manca poco, sempre meno.

Connect è il Retreat Digitale targato Marketers durante il quale imparerai a vedere ciò che gli altri non vedono per fare ciò che gli altri non fanno.

Ricevi una notifica quando tornerà disponibile il Bundle Metodo Marketers

Ricevi una notifica quando tornerà disponibile il Metodo Marketers