wearemarketers
inserzioni facebook

Inserzioni Facebook: guida completa e trucchi che spaccano

Se stai cercando una piccola grande guida sulle inserzioni Facebook per renderle davvero profittevoli e capirne il meccanismo, sei nel posto giusto!

Nei prossimi paragrafi, infatti, scoprirai come in Marketers utilizziamo l’advertising di Facebook, per noi e i nostri clienti partner, unendo creatività e branding per puntare alla conversione.

Cercare di convertire utenti in lead o in acquirenti sta diventando sempre più difficile su Facebook. Ecco perché, se sei alle prime armi con le ads del social di Zuckerberg, mai come adesso ti serve chi ti fornisca, oltre alle basi, anche alcune chicche per differenziarti dalla massa.

Se hai già letto la nostra guida Facebook ads,  conosci molto bene l’importanza delle inserzioni Facebook, fondamentale strumento marketing per la piattaforma. Oggi faremo un focus dettagliato per capire davvero:

●     come sono strutturate,

●     come funzionano

●     quanto costa investire efficacemente su questa particolare tipologia di pubblicità?

Seguimi e alla fine dell’articolo troverai un bonus che può davvero migliorare il tuo modo di lavorare con le inserzioni Facebook e cambiare il tuo modus operandi.

Pronto/a? Partiamo…

 

Marketers Community
Iscriviti a Marketers, entra nella community

Entra nel nostro gruppo Facebook con 70.000 membri e accedi a centinaia di guide, strategie e risorse per crescere nel mercato digitale.

*Ti stiamo chiedendo una password perché iscrivendoti ti verrà creato un account che ti darà accesso all'intero ecosistema marketers; community, newsletter e funzionalità premium del sito.

Cosa sono le inserzioni Facebook e a cosa servono

Partiamo dal principio o quasi…

Facebook nasce originariamente come una piattaforma di intrattenimento e di incontri virtuali, ma nel corso degli anni si è evoluto trasformandosi in un potente strumento di digital marketing.

Ti svelo un segreto: viene quotidianamente utilizzato dalle aziende e dalle società di tutto il mondo per incrementare i propri affari…

MARKETERS WORLD 2022
21/22/23 OTTOBRE
Se non ti vuoi perdere tutte le ultime novità del marketing digitale, non puoi mancare al Marketers World, l'evento più atteso da imprenditori, marketer e content creator. Mettiti al passo coi tempi, ottieni le strategie che stanno funzionando oggi e accelera la tua crescita. Clicca qui per scoprire l'evento.

Le inserzioni Facebook, dette anche Facebook Ads, sono degli annunci personalizzati rivolti a un preciso target di utenti potenzialmente ed effettivamente interessati a un determinato prodotto o servizio.

Ok, lo so che non vi ho aperto nessun vaso di Pandora, ma permettimi di dare un po’ di contesto…

Dato che Facebook vanta un notevole traffico di utenti eterogenei, rappresenta anche la piattaforma ideale da cui reperire eventuali clienti, o incrementarne il numero, veicolando l’attenzione su un prodotto, un evento, un blog o un video.

Insomma qualsiasi cosa che richieda una promozione….

Il vantaggio delle Facebook Ads consiste nel fatto che si tratta di inserzioni rivolte a un target di persone certamente interessate a un determinato prodotto o servizio.

Un’interesse dimostrato attraverso le precedenti azioni su Facebook, compiute da questi utenti…

L’altro innegabile vantaggio, garantito dalle inserzioni Facebook,  consiste nella cosiddetta prova di coesione sociale.

Do you Know Cialdini e il suo principio di riprova sociale? Diciamo che questo è un principio che vi si ispira…

In pratica, sembra che le persone tendano a fidarsi con maggiore facilità delle aziende che fanno già parte della loro rete di contatti.

Facebook, furbescamente, riconosce e sfrutta al meglio questo meccanismo e mostra i volti e i nomi delle persone che hanno precedentemente mostrato gradimento verso i prodotti o i servizi di una determinata azienda. In questo modo, le persone si sentono più a loro agio nel cliccare sull’annuncio.

Ti è mai capitato di mettere Mi Piace ad una pagina Facebook e leggere “Piace a Pinco Pallino”, uno dei tuoi amici su Facebook. Se ti piace come pensa Pinco Pallino e ne condividi gli interessi, è probabile che anche tu metterai Mi Piace su quella Pagina.

Le Facebook Ads sono generalmente inserite in un piano di web marketing in modo tale che tutti gli strumenti, ma anche tutte le piattaforme possano indirizzarsi contemporaneamente verso lo stesso obiettivo.

Naturalmente, si tratta di una particolare attività che deve essere svolta da esperti del settore per offrire i risultati desiderati. Negli ultimi tempi, però, la soglia di apprendimento si è molto abbassata.

Ci sono migliaia di corsi online gratuiti e a pagamento che parlano di inserzioni Facebook, quindi, con un po’ di buona volontà, resilienza e il giusto corso, chiunque può fare con buoni risultati inserzioni Facebook profittevoli.

Come diciamo sempre in Marketers, se vuoi partire devi prima sapere dove vuoi arrivare. Ecco perché bisogna scegliere gli obiettivi delle inserzioni Facebook.

Cosa vuoi ottenere facendo advertising sul social più famoso al mondo?

Le inserzioni Facebook offrono numerose possibilità:

  • consentono di aumentare la visibilità del proprio brand e di conseguenza di raccogliere i contatti profilati sulla propria attività. Questi potranno essere fidelizzati con una serie di azioni ad hoc (fra le più efficaci, le email marketing ad esempio),
  • intercettare eventuali clienti che non conoscono la tua azienda, ma che in realtà sono potenzialmente interessati alla tua attività.
  • incrementare il target di visite al tuo sito web o alla tua piattaforma di ecommerce. Potrai così incrementarne le vendite e promuovere i prodotti di un catalogo Facebook.
  • aumentare la tua visibilità e creare una community fidelizzata con tanto di brand ambassador.

Se vuoi, puoi dare un’occhiata al nostro corso Facebook Start. Potrai iniziare da subito a fare sul serio con le ads per la tua attività e comprendere alcune delle strategie che utilizziamo in Marketers per far crescere notorietà e business.

Tipologie di formato delle inserzioni Facebook

Se non hai ancora visto com’è fatto un Business Manager, lo strumento di gestione di campagne Facebook, ti rimando ai nostri articoli precedenti in cui ne parliamo ampiamente.

Qui, ti basti sapere che esistono diverse tipologie di inserzioni Facebook, che vengono create direttamente dal menù a tendina della Pagina Facebook da te creata. In alto a destra della bacheca attraverso l’opzione “crea inserzioni“.

inserzioni facebook creazione

È inoltre possibile scegliere tra diversi formati pubblicitari che possono essere più o meno aderenti alle proprie esigenze optando per le immagini, i video, il carosello o l’esperienza interattiva.

  • Immagini: si tratta del formato pubblicitario che consente di creare post che vengono mostrati nella sezione Notizie. È particolarmente efficace per raccontare l’azienda tramite foto che mostrano i prodotti. A ciascuna foto deve essere abbinato il testo principale, il titolo e la descrizione.
  • Carosello: le inserzioni carosello rappresentano il formato pubblicitario che consente, con una sola inserzione, di caricare fino a 10 immagini o video aggiungendo anche un link per ciascun contenuto. È necessario inserire nelle foto il testo principale, il titolo e la descrizione, ma anche l’URL della pagina di destinazione.
  • Video: si tratta di inserzioni che aggiungono movimento e che sono particolarmente interessanti: richiedono una buona risoluzione, è consigliabile inserire l’audio e i sottotitoli che restano comunque facoltativi. Vanno inserite nella sezione Notizie di Facebook.
  • Esperienza interattiva: si tratta di un formato pubblicitario che presenta diversi prodotti al target di riferimento e si caratterizza come esperienza interattiva coinvolgente.Le persone infatti possono visualizzare, ma anche acquistare facilmente i prodotti e i servizi con il supporto di un’esperienza visiva e immersiva da mobile. È necessario inserire in tal caso l’immagine di copertina o il video oltre a 3 immagini del prodotto.Gli utenti possono accedere all’esperienza interattiva, cioè a una pagina a schermo intero che consente di visualizzare video, ma anche scorrere le foto di un carosello o visualizzare i prodotti nel catalogo esplorando tutte le immagini caricate.

La sfida tra le creatività, come detto, è quella che riesce a differenziarti. Ormai Facebook è un surrogato della TV degli anni 2000, quando la gente, satura di vedere in continuazione pubblicità, cambiava canale al momento della “reclame”.

Adesso, su Facebook, non abbiamo più il telecomando, ma abbiamo lo scrolling del feed per evitare tutti i post con la scritta sopra “sponsorizzato”.

Capisci bene quanto sia importante, quindi, produrre creatività che catturino l’attenzione dell’utente, scrivere un copy coinvolgente e che spinga a cliccare sulla CTA delle ads e sperare in una conversione.

Nel prossimo paragrafo, infatti, parleremo di come realizzare inserzioni Facebook efficaci…

7 trucchi per inserzioni Facebook efficaci

Realizzare un’inserzione Facebook è estremamente semplice ed intuitivo grazie alla procedura guidata proposta proprio dalla piattaforma.

Creare, invece, un’inserzione veramente efficace nell’ottica della strategia di marketing richiede particolare attenzioni e anche una serie di piccoli, ma importanti trucchi.

Ecco qualche tips interessante che tutti dovrebbero utilizzare prima di lanciarsi con le inserzioni Facebook.

Spia i competitor con la libreria inserzioni di Facebook

L’Ads Library, o Libreria Inserzioni, è  un archivio recentemente introdotto da Facebook che consente di poter vedere tutte le inserzioni attive e non di una sola pagina in particolare.

inserzioni facebook ads library

È sufficiente inserire all’interno della barra di ricerca un tema, un argomento o semplicemente il nome di una pagina.

Verranno mostrate tutte le inserzioni, che siano o non siano attive. Cliccando su “vedi i dettagli dell’inserzione” sarà possibile anche visualizzare ulteriori informazioni aggiuntive per consentire la giusta trasparenza, ma anche per monitorare in qualche modo la politica dei tuoi competitor.

In tal modo infatti è possibile capire, sotto il profilo del marketing, come ciascun brand distingua la propria comunicazione in base ai diversi paesi. Lo stesso brand cambia non solo la lingua utilizzata, ma anche il layout grafico e la tipologia di prodotto.

Alla maggiore trasparenza di ogni pagina, si lega pertanto anche la strategia della conoscenza della diretta concorrenza.

Crea ads originali e coinvolgenti

Le inserzioni di successo devono essere originali e coinvolgenti:

  • Punta sull’immagine, il primo elemento che si può notare. Dovrà essere ben definita e attirare l’attenzione, ma rendere subito identificabile il vostro brand.
  • Punta sull’originalità dei contenuti per catturare l’attenzione degli utenti. Inserisci una call to action, che inviti anche l’utente a svolgere una determinata azione come ad esempio, prenota subito.

Come dicevamo poco sopra, differenziarsi è la parola d’ordine per uscire ad emergere e catturare l’attenzione. Certo, bisogna essere poi bravi a suscitare interesse e poi desiderio nel tuo prospect, per poi spingerlo all’azione…

Segui con attenzione le policy di Facebook

Segui con attenzione le policy di Facebook:

  • il brand deve essere subito riconoscibile a partire dalle foto che devono essere sempre pertinenti.
  • Utilizza anche i loghi immediatamente riconoscibili. Ricorda anche che una delle best practices gradite da Facebook è quella di utilizzare il testo per uno spazio inferiore al 20% dell’immagine, per cui riduci le parole a quelle essenziali. Il contenuto dell’annuncio deve essere sempre in linea con l’immagine: il titolo non può superare i 25 caratteri, il limite del testo è di 90 caratteri.

A questo link trovi le normative relative alla policy di Facebook.

Ti basti sapere che bisogna stare attenti al linguaggio ed alle creatività: non devono essere disturbanti, discriminanti, provocatorie.

Studia il tuo target e crea vari pubblici

Affinché l’inserzione sia di successo, è sempre necessario che sia rivolta a un pubblico definito. È quindi importante identificare chiaramente il target con le dovute caratteristiche.

Insomma a quale gruppo di persone debba essere rivolto l’annuncio, facendo in modo che arrivi al target di riferimento.

È necessario allora stabilire:

  • precise aree geografiche di interesse,
  • il genere e la fascia di età dei tuo pubblico,
  • la lingua che parla,
  • la sua situazione sentimentale, scolastica, lavorativa,
  • gli interessi.

Più il target sarà definito, maggiore possibilità di successo avranno le inserzioni.
Le chicche, in fatto di target, sono sempre le solite, perché le più funzionali, ovvero prova ad affidarti ad un pubblico lookalike, o pubblico simile.

In breve, la funzione lookalike delle inserzioni Facebook ti permette di trovare un audience per le tue ads, partendo da un pubblico di origine ben delineato: una mailing list o i fan della tua pagina Facebook, gli utenti del tuo sito/blog…

In pratica, più è buona la fonte, più l’algoritmo di Facebook mostrerà le tue inserzioni ad un pubblico “potenzialmente” interessato. Le probabilità di conversione si alzano notevolmente, quindi.

A questo proposito, se possiedi già un sito/blog, un’azione che dovresti fare è installare il pixel di Facebook, all’interno del tuo sito web.

business-manager-pixel

Il pixel di Facebook è uno script di codice che permette di monitorare ciò che gli utenti fanno sul tuo sito web. Capisci bene come questo strumento sia importantissimo per poter migliorare la consumer journey (percorso di conversione) dell’utente e di intercettarlo con ads mirate a chi è già stato sul sito web.

Proprio il remarketing (intercettare utenti che hanno già interagito con te o il tuo sito) è una delle chiavi del successo delle inserzioni Facebook.

Aumenta il punteggio di pertinenza delle inserzioni

Facebook utilizza il punteggio di pertinenza per poter mostrare agli utenti le inserzioni per loro più interessanti e coinvolgenti.

Il punteggio di pertinenza è un valore che va da 1 a 10 e che viene mostrato nel momento in cui l’inserzione raggiunge le 500 visualizzazioni.

Rappresenta un punto di riferimento sempre aggiornato anche per capire come sta andando la campagna. Naturalmente è possibile migliorare il punteggio di pertinenza anche attraverso una serie di piccoli trucchi:

  • Utilizza degli A/B Test. Prova diverse creatività in fatto di colori e soggetti del tuo video/immagine. Potresti provare mettendo immagini di persone o il logo dell’azienda, immagini o meme se sono in linea con il tuo business. Provare e testare quale performa meglio.
  • Targettizza più che puoi. Utilizza tutti gli strumenti a tua disposizione per fare inserzioni più specifiche possibili e monitora.
  • Ottimizza la CTA. Fai attenzione alla Call to action e prova un paio di versioni. Sicuramente ce ne sarà una che performa più degli altri. Per le varie combinazioni di A/B Test, ti rimando al tool AdEspresso, uno strumento specifico di cui parleremo tra poco.
  • Punta sui video. Se puoi alterna alle creatività il formato video, poiché uno dei più coinvolgenti. Inoltre, anche qui Facebook ti permette di misurarne l’efficacia e di modificarlo all’occorrenza.

È importante identificare il giusto target di riferimento delle nostre inserzioni.

Per identificare il giusto target è possibile effettuare una serie di azioni mirate, come:

  1. consultare gli Insight della propria pagina Facebook per raccogliere le informazioni su chi ci segue,
  2. analizzare il nostro eventuale e ulteriore pubblico di riferimento con Facebook Audience Insights,
  3. costruire le nostre buyer personas.
Marketers Community
Iscriviti a Marketers, entra nella community

Entra nel nostro gruppo Facebook con 70.000 membri e accedi a centinaia di guide, strategie e risorse per crescere nel mercato digitale.

*Ti stiamo chiedendo una password perché iscrivendoti ti verrà creato un account che ti darà accesso all'intero ecosistema marketers; community, newsletter e funzionalità premium del sito.

Testa creatività, copy e pubblico

Testa sempre le creatività per migliorare le performance in modo tale da limitare gli sprechi del budget, migliorare i risultati e stabilizzare le performance delle campagne nel corso del tempo.

  • Aggiorna spesso le inserzioni per aumentare il punteggio di pertinenza,
  • utilizza video e immagini che attirano l’attenzione del pubblico, prediligi dei testi brevi, ma efficaci per le inserzioni, inserisci le call to action dirette e semplici per aumentare il clic del lettore.
  • Aggiorna sempre il target di riferimento.

Nei prossimi paragrafi, vedremo quali tools utilizziamo in Marketers per creare, testare e provare le inserzioni e le creatività relative. Vedrai il nostro modus operandi…

Non superare il 20% di testo sulle immagini

A lungo le policy di Facebook hanno permesso di utilizzare il testo per uno spazio inferiore al 20% dell’immagine: utilizza le parole essenziali per arrivare all’utente.

Da qualche tempo a questa parte però è decaduta la regola del 20% sospendendo le penalizzazioni per chi superi il 20% di testo sulle immagini utilizzate per le ADS.

Si è trattato di un cambiamento graduale che ha incluso prima una limitazione della copertura e poi l’abolizione di questo limite, ma rimane sempre una best practice a cui Facebook ci ha voluto abituare

Il consiglio è, comunque, di non essere troppo prolissi ed andare subito al dunque nelle inserzioni Facebook. L’obiettivo è quello di convertire e, se vuoi approfondire qualcosa sul tuo prodotto/servizio, puoi farlo nella pagina di atterraggio delle tue ads.

Problemi Inserzioni Facebook più comuni

L’inserimento delle inserzioni Facebook è semplice, ma nonostante tutto potrebbero sorgere delle problematiche. Vediamo le più comuni.

  • Inserzioni rifiutate: nella mail di risposta viene riportato il motivo del rifiuto. Sarà possibile modificare la propria inserzione o crearne una nuova per essere conforme alle normative di Facebook oppure sarà possibile richiedere un ulteriore controllo.
  • Inserzioni approvate ma non pubblicate: si tratta di inserzioni approvate, ma non pubblicate perché generalmente rivolte a un pubblico troppo ristretto. È necessario aumentare il pubblico oppure sostituire l’immagine, magari responsabile di un eventuale bug.
  • Inserzioni non autorizzate: probabilmente sono associate a una serie di attività non riconosciute, ma eseguite sul proprio account. È possibile visualizzare la cronologia dei pagamenti, capire se si è superata la soglia per i pagamenti o la data di fatturazione mensile, controllare il budget giornaliero o totale, ma anche controllare le spese di altre persone sul proprio account.

Incappare in limitazioni dell’account per inserzioni rifiutate non è così poco frequente, però è sempre bene fare una capatina sulle policy di Facebook nel caso cambi qualcosa in corsa.

Occhi aperti, quindi…

Quali sono i costi delle inserzioni Facebook?

Quali sono i costi delle inserzioni Facebook? La risposta non è univoca, perché non solo entrano in gioco diverse variabili, ma anche perché  è sempre necessario prendere in considerazione due tipologie di budget.

Da una parte il budget che si intende investire direttamente sulla piattaforma Facebook per l’avvio della sponsorizzazione e dall’altra il budget destinato al professionista incaricato di questo lavoro.

La scelta del professionista o dell’agenzia deve essere ponderata e non casuale: curare Facebook Ads richiede una precisa strategia ideata e sviluppata da un professionista con le giuste competenze.

Qualcuno in grado di individuare gli obiettivi legati al budget di investimento, di effettuare attività di monitoraggio e l’analisi costante per valutare l’impatto della strategia messa a punto.

Per valutare bene i costi delle inserzioni di Facebook è necessario valutare l’offerta e il budget. Il budget indica l’importo totale che un’azienda vuole investire per una campagna pubblicitaria con la possibilità di scegliere fra budget giornaliero e budget totale.

L’offerta rappresenta invece l’importo che si è disposti a spendere per riuscire a ottenere il posizionamento di un annuncio: nel caso in cui l’offerta non sia scelta, Facebook va a calcolare una automaticamente sulla base del budget dedicato e del timing della durata della campagna.

In pratica il costo delle inserzioni su Facebook dipende da numerose variabili, tra cui:

  • la specificità del target di riferimento,
  • la presenza di eventuali competitor sulla piattaforma (la concorrenza),
  • l’obiettivo di marketing scelto,
  • il timing dell’attività di advertising (che può aumentare in determinati momenti dell’anno come ad esempio il Natale),
  • il punteggio di pertinenza.

Bonus: i migliori tool per creare Inserzioni Facebook da pro

Con l’ausilio dei migliori tool gratuiti per creare le Facebook Ads otterrai, non solo l’ottimizzazione delle inserzioni, ma anche tutti gli strumenti che possano facilitare la  creazione di una strategia efficace su Facebook.

Fra i migliori tool, ci sono:

  • Facebook Ads Overlay Tool, adatto per valutare il rapporto testo e immagine,
  • Facebook Creative Hub, che consente di creare inserzioni di prova, condividerle con partner e clienti o semplicemente solo trovare ispirazione.
  • HubSpot – The Advertising ROI Calculator consente di stimare quanto budget investire nella propria campagna.
  • Facebook Testa e impara aiuta a individuare la migliore strategia della campagna per raggiungere i propri obiettivi pubblicitari,
  • AdEspresso per lanciare una nuova campagna e per studiare le migliori ads dei competitor divisi per posizionamento, industria, obiettivi e tipo di inserzione, o per fare A/b Test delle tue campagne. Prova gratuita di 14 giorni, poi diventa a pagamento.
  • All The Free Stock consente di migliorare il visual delle campagne. Hai accesso a numerosi cloud di immagini – gratis e non – da utilizzare nelle tue creatività.

Insomma, una bella lista di tools utili per partire a bomba con le tue inserzioni. Se vuoi approfondire l’argomento advertising su Facebook, vai al nostro corso Facebook Start. In poco tempo, potrai partire con le basi e le strategie che utilizziamo nelle nostre campagne.

Conclusione

Siamo alla conclusione di questa preziosa guida alle inserzioni Facebook.

All fine di tutto possiamo, dunque, chiederci…

È davvero utile investire nelle inserzioni su Facebook?

Tutto in realtà dipende dalla propria strategia di business e dagli obiettivi che l’azienda si propone di voler raggiungere. È certo, però, che al momento Facebook rappresenta una delle piattaforme più utili per godere della massima visibilità digitale.

La qualità e l’efficienza delle tue campagne Facebook Ads può ulteriormente crescere, se inserita all’interno di una digital strategy in linea con il brand.

Una pagina Facebook deve essere necessariamente collegata a una campagna di advertising mirata e adeguatamente supportata, affinché la produzione di contenuti non sia sprecata, ma adeguatamente finalizzata a un preciso obiettivo.

Spero che questa guida ti abbia ispirato a partire con le inserzioni.

Alla prossima,
Buon advertising

Accedi a Marketers

Non hai un account? Iscriviti adesso.

Iscriviti gratuitamente a Marketers o accedi per utilizzare questa funzione. Riceverai anche 20/80, la nostra newsletter con strategie e notizie di marketing e business.

Ricevi una notifica quando tornerà disponibile il Bundle Metodo Marketers

Ricevi una notifica quando tornerà disponibile il Metodo Marketers