Digital Strategist: chi è, cosa fa e come intraprendere questa professione

Cosa fa un digital strategist? Ma soprattutto: come lo si diventa? Quali competenze servono? Le risposte a queste domande le troverai in questo post!

Il panorama web è ormai una costante rivoluzione, soprattutto per quanto riguarda le professioni online.

Ogni giorno assistiamo alla nascita di una nuova figura di riferimento per poi renderci conto che oltre al nome non c’è molto di differente.

Per questo motivo è d’obbligo fare chiarezza su una figura professionale che ha certamente un ruolo determinante nella crescita e nello sviluppo di un business online ed offline.

In questo post infatti, analizzeremo tutti i dettagli della figura più completa del panorama digital: il digital strategist.

In particolare faremo chiarezza:

  • Sul suo compito nello specifico
  • Sul perché è importante il suo supporto in ambito aziendale
  • Sulle competenze che bisogna avere e sviluppare
  • Sul miglior percorso di studi
  • Su come trovare lavoro come digital strategist

Iniziamo subito, ok?

Digital Strategist: chi è?

Il digital strategist è una delle figure professionali più interessanti del panorama odierno.

Come ci fa intuire il nome stesso, si occupa principalmente di definire la corretta strategia digital relativa a particolari progetti o clienti.

Ma attenzione: quando parliamo di digital non facciamo esclusivamente riferimento al mondo online ma anche a quello offline.

Il digital strategist infatti non è un professionista che si ferma esclusivamente al mondo digitale ma al contrario può espandere il suo raggio d’azione anche al mondo offline, attuando le strategie più consone per un determinato progetto.

Se dovessi utilizzare una frase per definire il digital strategist, ti direi che:

Il digital strategist è colui che disegna il percorso da seguire per portare un business al successo, senza troppi fronzoli.

È suo compito infatti, definire la migliore strategia attuabile per trasformare delle ipotesi in realtà.

Cosa fa un digital strategist?

Nelle righe precedenti abbiamo definito in modo generale i compiti di un digital strategist, ma adesso cerchiamo di scendere più in profondità.

Il digital strategist è un aggregatore di competenze.

In particolare, soprattutto se gode del supporto di un team, riesce a ridurre un progetto in micro task da assegnare ad componente della squadra che guida.

La sua operatività si pone a metà tra la pura strategia e la reale concretezza.

digital-strategist-cosa-fa

È una figura olistica del mondo online e offline poiché è in possesso di competenze trasversali che gli consentono di poter utilizzare più approcci per raggiungere un particolare obiettivo.

Ma questo non è ancora abbastanza per definire il compito di un digital strategist.

Sarà lui infatti a dover analizzare la situazione iniziale di un determinato business o brand e definire il piano d’azione ideale.

All’interno di questo processo, dovrà delineare quali siano le task da attivare nell’immediato e quali meno ragionando sugli obiettivi di breve, medio e lungo periodo.

Dovrà continuare ad analizzare l’andamento della strategia sulla base dei dati che riceverà e ottimizzarla in modo costante per portare un risultato concreto all’interno del processo.

Perché è importante avere un digital strategist nella propria azienda?

Come hai avuto modo di capire, il digital strategist è una delle figure più complete presenti sul mercato attuale.

Gode di una formazione t-shape che gli consente di essere specializzato su una determinata mansione ma al tempo stesso, possiede ottime soft skill trasversali che gli permettono di poter agire in completa serenità.

Ma perché è importante poter avere il suo supporto in azienda?

In parte lo abbiamo già accenntato nelle righe precedenti. Un digital strategist cura tutta la strategia che sta dietro un progetto lavorativo.

Non si ferma puramente alla sua competenza o alle sue mansioni, ma come un buon direttore d’orchestra coordina tutto il team sul quale può fare affidamento, per raggiungere l’obiettivo.

Inoltre, dettaglio non da poco, il digital strategist svolge una funzione che ormai è determinante per il successo aziendale: mette ordine tra le cose da fare.

Sembra un dettaglio da poco, ma ti assicuro che soprattutto all’interno di progetti molto ampi, avere una mappa operativa delle task da portare a termine ti permette di avere un vantaggio non da poco.

Quali competenze bisogna avere per diventare un digital strategist?

Non esiste una vera e propria lista di competenze da possedere per diventare un digital strategist.

Sicuramente però, possedere delle competenze in ambito comunicativo come il copywriting, unito a competenze più verticali come il social media managing e una ottima base di project management sono sicuramente delle competenze dalle quale partire per costruire una base solida.

Ovviamente poi, l’esperienza farà il resto.

Non è strano infatti conoscere digital strategist che si trovino a loro agio all’interno dei processi legati alla SEO, alla user experience o addirittura all’interno del mondo della programmazione informatica.

digital-strategist-competenze

Se dovessi però definire una competenza che non può mancare in un digital strategist di successo, sarebbe sicuramente la curiosità.

Un digital strategist è prima di tutto un curioso di processi ed attività che spesso non sono direttamente connessi alle sue competenze principali o al suo percorso di studi.

Ma questa curiosità gli permette di sapere quali passi fare e soprattutto quali forze mettere in campo per raggiungere il successo.

Qual è il miglior percorso di studio e di formazione per diventare digital strategist?

Attualmente non è presente un percorso interamente dedicato alla formazione dei nuovi digital strategist, quindi bisogna puntare verso un percorso molto personale.

Potresti iniziare da una laurea triennale in scienze umanistiche per portare la tua cultura personale a un livello superiore, per poi conseguire una laurea specialistica in marketing.

Al contrario, potresti laurearti in marketing per poi conseguire un master in comunicazione digitale.

Le strade sono praticamente infinite.

Ciò che posso sicuramente dirti per quanto riguarda la formazione è di scegliere con la massima attenzione il percorso che vorrai prendere in considerazione, magari valutando anche la possibilità di acquisire dei feedback dagli utenti che hanno seguito e completato la laurea o il master che stai prendendo in considerazione.

Inoltre, aggiungo anche che la formazione non passa esclusivamente per i banchi di scuola o delle università.

Infatti, potresti sempre prendere in considerazione l’acquisto di un corso online o la possibilità di acquistare separatamente dei libri di settore che possano amplificare le tue competenze in modo più rapito e certamente più aggiornato.

Consigli per trovare lavoro come digital strategist

Inizia da solo.

Questo è il primo consiglio che posso darti.

Hai già capito che il digital strategist si occupa di tutto il processo strategico di un determinato progetto.

Quindi perché non mettere in piedi un tuo progetto personale e portarlo ad un risultato più che ottimale?

Questo processo non solo ti permetterà di mettere in campo ciò che hai imparato a costo zero, ma il tuo progetto stesso diventerà un case study da condividere con i tuoi nuovi clienti.

Secondo consiglio: non strafare.

Se è vero che il digital strategist si occupa di tutta la strategia attuabile, non è detto che tu debba fare lo stesso soprattutto se sei agli inizi.

Non partire subito in quarta ma valuta sempre con molta attenzione se il progetto che ti trovi davanti sia già alla tua portata o meno.

Terzo consiglio: costruisci un network di professionisti e clienti

Se c’è una costante che ritorna moltissime volte quando si parla di clienti è il passaparola.

Proprio per questo, uno dei tuoi compiti principali deve essere quello di entrare in contatto con più persone possibili.

Ma come puoi farlo?

Una buona idea per fare network con altri professionisti è senza dubbio quella di partecipare ai Meetup Marketers all’interno della tua città.

I Meetup sono il luogo migliore in cui conoscere dei potenziali nuovi clienti e soprattutto conoscere nuovi professionisti con cui fare squadra per fornire una offerta sempre più completa.

Conclusioni

Siamo giunti alla fine di questo post nel quale abbiamo analizzato nel dettaglio il ruolo, le competenze e il percorso di formazione di un digital strategist.

Dopo aver letto questo articolo potresti sentirti un pò spaesato dalla mole di competenze che questa figura deve possedere.

Ma non preoccuparti: specializzati su una skill principale e poi uniscila alle altre, creando una rete di competenze che ti faranno fare la differenza.

Noi ci leggiamo alla prossima.

CONDIVIDI IL POST:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Articoli correlati

Tutti i post -------->

wam.png

Iscriviti alla nostra community!

marketers-la-community.png

Siamo più di 40.000 imprenditori, freelance, creators e influencer.

Siamo la più grande community di Marketers Italiani.  Eventi offline, corsi, professionisti ed esperti della rete. Marketers nasce con l’obiettivo di fornire know-how e strumenti a tutti coloro che voglio creare il proprio business digitale.

marketers-la-community.png

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione.

Cliccando su "Accetto", acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy

Stai per accedere gratis al nostro gruppo privato.

Al suo interno troverai tips, strategie e consigli avanzati per lanciare il tuo Business Online.

Inserisci i tuoi dati per ottenere l’accesso immediato.