morning routine

Morning routine: 3 consigli e 7 esempi per creare la tua abitudine mattutina efficace

Hai una morning routine efficace? Se no, non sei solo, non preoccuparti.

Molte persone non hanno una vera e propria routine mattutina, ma si svegliano e pensano solo a ciò che devono fare per la giornata e iniziano subito.

Creando una routine mattutina efficace, invece, puoi iniziare a ottenere di più dalla tua giornata, sia in termini di energia, sia in termini di produttività.

In questo video, Dario Vignali ti mostra come inizia la giornata con varie attività più o meno abitudinarie che lo aiutano per l’intera giornata a mantenere il focus, gestire impegni, aziende e collaboratori da qualsiasi parte del mondo si trovi.

Dario, come molti altri imprenditori digitali, ha una morning routine ben precisa, varia e piena di attività. Certamente una delle abitudini migliori che si possano sviluppare.

Fare yoga, respirazione e meditazione sono alcune delle più efficaci tecniche per trovare energia, concentrazione e produttività nell’arco di tutta la giornata.

Nessuno ti vieta di sviluppare altre abitudini. Non esistono delle attività che vadano bene per tutti a prescindere, ognuno ha le proprie esigenze.

Come hanno spiegato moltissimi grandi imprenditori, il segreto della produttività e, spesso, del successo, si trova nelle pratiche mattutine che ognuno di noi crea e mantiene nel tempo.

Ti svegli stanco ogni giorno?

Ti senti spesso intontito e improduttivo?

Allora, è arrivato il momento di cambiare la tua routine mattutina.

Marketers ti aiuta a iniziare bene la giornata!

No, non vendiamo cereali per la colazione…

In questo articolo ti illustreremo 7 attività diverse da introdurre nella tua morning routine e 3 modi di applicarle e renderle delle abitudini naturali della tua mattina.

Partiamo?

Via…

Entra in PRO

Iscriviti Gratuitamente per 7 giorni a Marketers PRO, sblocca tutte le funzionalità riservate agli utenti Premium ed accedi alla nostra Community riservata.

Che cos’è la morning routine?

Sapevi che l’idea della morning routine è stata esplorata in diversi libri e documentari già 10 anni fa?

Il concetto è affascinante: prendersi del tempo per te stesso per svolgere alcune attività, che possono portarti nel giusto stato psicofisico, fin dalle prime ore del mattino.

Parliamo di una sequenza di attività che si svolgono per iniziare la giornata. Può includere qualsiasi cosa: dal risveglio muscolare, alla colazione, al lavaggio dei denti, alla lettura del giornale e al controllo della posta elettronica.

Molte persone hanno una routine mattutina, ma poche ci pensano o la pianificano in anticipo.

Per molti la morning routine deve essere necessariamente qualcosa di complicato e “new age”, ma in realtà non è affatto così.

Che tu sia un nomade digitale, un remote worker, un freelance, un imprenditore digitale o un dipendente tradizionale, non ha alcuna importanza. L’importante è agire e iniziare a costruirla.

Il segreto, in effetti, sta proprio lì: nella programmazione di una serie di attività mirate a sviluppare determinati benefici.

Attenzione! Nessuno può sapere quale sia la tua morning routine ideale.

Ciò che puoi fare è imparare a conoscere le attività più diffuse e vedere quali benefici apportano alla tua vita. Questa è, senz’altro, la migliore delle strategie per scoprirlo.

I benefici dati dalla morning routine

Moltissimi studi sostengono che una sana routine mattutina possa farti sentire più produttivo e motivato durante la giornata.

Aiuta a liberare la testa, a dare una struttura alla tua vita e a predisporti al successo, preparandoti mentalmente per i compiti che ti aspettano.

Ha anche altri vantaggi:

  • Ti dà il tempo di riflettere su ciò che è importante e su come trascorrere al meglio la giornata.
  • Ti permette di dedicare del tempo all’esercizio fisico, se è una cosa importante per te.
  • Ti aiuta a metterti in uno stato d’animo positivo prima di trattare con gli altri.

In realtà, la morning routine, se ben predisposta, avrà effetti benefici fino al momento in cui tornerai a dormire.

Lo scopo di una morning routine è quello di farti entrare in una mentalità positiva e renderti pronto per affrontare la giornata che ti attende. Una buona routine mattutina aiuterà anche a dormire meglio la notte.

Quello che leggerai nel prossimo paragrafo è la sintesi di alcune delle abitudini da intraprendere ed inserire, nel caso tu senta dei reali benefici, nella tua morning routine…

Cosa fare in una morning routine efficace? Ecco degli esempi

È importante che le mattine siano prive di stress, perché se la mattina sei già stressato, la tua giornata peggiorerà.

Vuoi iniziare la giornata nel modo giusto, in modo da avere una giornata produttiva, di successo e felice? Prova a sviluppare delle sane abitudini, come quelle elencate qui sotto.

Ricorda che non tutte sono per tutti, ma solo provando potrai capire ciò che fa per te.

C’è una premessa da fare per creare una morning routine efficace:

Identificare ciò che si vuole dalla propria routine mattutina e perché lo si vuole.

I tuoi obiettivi variano a seconda che tu stia cercando più energia o una migliore organizzazione, ma è importante sapere cosa ti motiva in modo da poter creare un piano che si basi su queste esigenze.

Per esempio, se vuoi sentirti più energico durante la giornata o fare di più prima dell’ora di pranzo, allora forse preparare una colazione nutriente aiuterà a raggiungere questi obiettivi.

In realtà, sviluppare una morning routine è un grande impegno che ognuno di noi prende verso se stesso.

Una vera e propria accettazione di responsabilità.

Nessuno può dirti cosa fare e quando farlo, se sei tu a decidere e sei tu che puoi scegliere di cambiare.

Inoltre, come in molte cose, la maggior parte di chi inizia un percorso di morning routine lo fa con grande convinzione, salvo poi spegnersi via via.

Serve costanza e autodisciplina.

Se possiedi o sviluppi queste attitudini, sei già un pezzo avanti e potrai provare a mantenere nel tempo la tua routine al risveglio.

Un consiglio su tutti? Approfitta della mattina per formarti ed informarti.
Studia, se puoi.

Come integrare la formazione nella tua routine mattutina?

morning routine formazione

Leggere per 30 minuti, guardare una lezione, frequentare le comunità verticali sugli argomenti che desideri.

Tutte cose che puoi fare all’interno di Marketers Pro. Parecchie persone lo hanno già inserito nella loro routine.

Dentro Pro trovi un percorso che ti aiuta a muovere i primi passi online (a prescindere che tu sia un professionista, un creator o un imprenditore digitale). Oltre al percorso formativo, c’è la community privata, dove trovi supporto diretto dai membri di Marketers e dagli altri membri della community.

Ecco altre attività che potresti provare a fare nella tua routine mattutina.

Entra in PRO

Iscriviti Gratuitamente per 7 giorni a Marketers PRO, sblocca tutte le funzionalità riservate agli utenti Premium ed accedi alla nostra Community riservata.

Scegli un orario in cui svegliarti e rispettalo

La prima cosa da fare è scegliere un orario in cui svegliarsi per dedicare del tempo (mezz’ora o un’ora) a se stessi e a tutte quelle attività che possano far crescere personalmente.

Il segreto, però, è quello che non diventi una tortura o un sacrificio, altrimenti dopo poco sarà quasi naturale mollare. Bisogna solo sentire di volerlo fare, creando una serie di attività che si vogliono davvero fare e che ci facciano bene.

Non c’è niente di meglio che “ascoltarsi” nell’apprendere nuove abitudini ed introdurre nuove attività nella vita.

Quindi, programma, scegli un orario adeguato che ti permetta di fare tutto quello che ti prefiggi di fare e rispettalo.

Il momento migliore per alzarsi è quello in cui ci si sveglia naturalmente. Per sviluppare questa abitudine, il modo migliore è impostare una sveglia e per un determinato periodo di tempo, affinché il nostro corpo si abitui e sviluppi quella sorta di orologio interno che farà sì che avvenga naturalmente.

A patto che si sia andati a dormire ad un orario normale la sera prima…

Il segreto è tenere la sveglia abbastanza silenziosa da non farti prendere uno spavento, ma abbastanza forte da non farti dormire.

Le sveglie aiutano a stabilire e a rispettare una routine mattutina. Tuttavia, ci sono momenti in cui una sveglia è più efficace di altri.

Non sentirlo come un obbligo, altrimenti non servirà a nulla….

Se hai problemi a svegliarti al mattino o ti piace premere incessantemente il posponi, allora una sveglia potrebbe non essere la scelta migliore per te, potresti aver bisogno di tempo per sviluppare un’abitudine ad alzarti a quel dato orario.

Problemi ad alzarsi presto?

Indipendentemente dall’ora in cui decidi di svegliarti, il segreto è essere costanti. Il corpo ama la routine, come detto, quindi attenersi alla stessa ora ogni giorno farà sì che il tuo corpo si regolerà di conseguenza.

Imposta due sveglie a distanza di mezz’ora l’una dall’altra, se puoi anche nel weekend. Servirà ad abituarsi a svegliarsi a quell’ora.

Quando ci si sveglia presto, si ha più tempo a disposizione prima che inizi il frastuono del resto del mondo. Questo ti permetterà di iniziare la giornata con un po’ di anticipo e ti darà il tempo di fare cose che ti aiutano a sentirti bene con te stesso.

Il prossimo passo?

Lava i denti, bevi un bicchiere di acqua e assumi gli integratori abituali

Anche le attività che possono sembrare banali o scontate possono, in realtà, servire a smuovere dal torpore del mattino.

Lavare i denti o fare la doccia, infatti, servono non solo alla tua igiene ma anche al tuo umore e alla tua energia. Sono attività che, seppur marginali, mettono in allerta il cervello.

Lavarsi i denti è un ottimo modo per iniziare la giornata.
Aiuta a svegliarsi e a ricordare che è importante prendersi cura di sé.

Anche se lavarsi i denti è l’ultima cosa che si vuole fare quando ci si alza, è importante che diventi una priorità, in modo da iniziare la giornata sentendosi bene con se stessi.

Altra attività che richiede poco sforzo è bere acqua.

Bere un bicchiere d’acqua come prima cosa al mattino aiuta a idratare il corpo dopo il digiuno di tutta la notte. Inoltre, può aiutare a far ripartire il metabolismo per la giornata.

La quantità d’acqua raccomandata al giorno per un adulto medio è di 8 bicchieri d’acqua (circa 2 litri), ma facendo un po’ più attenzione al bere, è possibile arrivare a più di 10 bicchieri.

Assieme al bicchiere d’acqua, valuta con il tuo medico se è il caso di prendere degli integratori specifici.

Hanno lo scopo di aiutarti a dare il via al metabolismo e ad aumentare i livelli di energia, in modo che tu possa rimanere attivo per tutta la giornata.

I migliori integratori del mattino sono la vitamina D e l’olio di pesce, che aiutano l’umore e le funzioni cerebrali.

La maggior parte delle persone non riceve abbastanza vitamina D dalla dieta (o dalla luce naturale del sole), quindi l’integrazione è una buona idea per molti.

L’olio di pesce è un altro importante integratore che può migliorare la salute del cervello e la capacità di concentrazione. È stato inoltre dimostrato che riduce l’infiammazione e migliora la salute del cuore, quindi è un vantaggio doppio.

Pratica yoga per almeno 10 minuti o prova i 5 tibetani

Praticare yoga o pilates è molto diverso da fare esercizi ginnici o andare in palestra, anche se integrare entrambe le cose può essere utile.

Se vuoi capire come iniziare prova subito questa prima pratica di Denise, founder e insegnante di Yoga Academy,

In particolare, praticare lo yoga al mattino ti aiuterà a centrarti e a iniziare bene la giornata.

Lo yoga aiuta a calmare la mente, permettendoti di concentrarti sulle cose più importanti durante la morning routine, aiuta a rilassare i muscoli tesi e funziona come un eccellente riscaldamento prima di iniziare la giornata.

I 5 tibetani sono una semplice serie di posizioni che possono essere eseguite ovunque, in qualsiasi momento e in pochi minuti. Gli esercizi servono a rafforzare il corpo e ad aumentare la flessibilità.

I cinque esercizi sono utili a varie parti del corpo: piedi, gambe, dita, schiena e parte addominale. In particolare, dopo poche sedute noterai:

  • un notevole incremento energetico,
  • un potenziamento generale del tono muscolare
  • una maggiore elasticità,
  • un miglioramento della respirazione
  • riduzione dello stress.
  • miglioramento della circolazione sanguigna

Inoltre, il mattino è il momento ideale per praticare yoga, per diversi motivi:

  • Aiuta a ridurre lo stress e l’ansia. Molti di noi si svegliano stressati a causa di tutte le cose da fare durante le nostre giornate piene di impegni. Lo yoga può contribuire ad alleviare lo stress aiutando a liberare la mente e a concentrarsi sulla respirazione.
  • Migliora l’umore e i livelli di energia. Quando si è più rilassati e meno stressati, ci si sente complessivamente più felici, il che porta anche a un aumento dei livelli di energia.
  • Aumenta la flessibilità e la forza. Lo yoga aiuta a migliorare la flessibilità attraverso l’allungamento di diversi gruppi muscolari in tutto il corpo, rafforzando allo stesso tempo il mantenimento di posizioni per lunghi periodi di tempo (note come posizioni “statiche”).In questo modo si ottiene una maggiore resistenza per le attività quotidiane, come l’esercizio fisico o le commissioni in città.
  • Migliora la postura grazie allo sviluppo di una muscolatura centrale forte, che nel tempo contribuirà a ridurre il mal di schiena se praticata regolarmente.

Se non sai da dove cominciare, prova i corsi di Yoga Academy pensati per i principianti, ti aiuteranno a sentirti più rilassato ed energico in soli 10 minuti.

Dedica almeno 10 minuti alla meditazione

Sappiamo che può sembrare strano, ma la mattina è il momento migliore per meditare. La mente è fresca e chiara ed è più facile rimanere concentrati.

morning routine meditazione

Pochi minuti di meditazione possono aiutarti a concentrarti sui tuoi obiettivi e a mantenere la calma durante la giornata.

Per esempio, concentrarsi sulle cose positive e non sulle negative, aiuta a rimanere ben disposti e a cacciare via le negatività che lo stress ti porta inevitabilmente.

Come si fa a meditare?

Ecco alcuni consigli su come iniziare:

  • Trova un luogo tranquillo. Serve un luogo dove non essere disturbati da altri o da telefonate o messaggi in arrivo.
  • Abbassa le luci, se possibile, in modo da concentrarti meglio su ciò che conta di più: il momento presente e nient’altro.
  • Mettersi comodi. Cerca un posto tranquillo dove non essere disturbati. Siediti su una sedia o sul pavimento con la schiena dritta, i piedi appoggiati a terra e le mani comodamente appoggiate sulle ginocchia.
  • Chiudi gli occhi. Inspira profondamente dal naso ed espira lentamente dalla bocca contando fino a cinque. Se mentre lo fai ti vengono in mente altri pensieri, non cercare di allontanarli, ma notali senza giudicarli e riporta delicatamente l’attenzione sul respiro, quando possibile.

Inoltre, il consiglio è quello di provare vari tipi di meditazione: guidata, zen, trascendentale. In questo modo, potrai trovare quella più adatta alla tua persona.

La meditazione non è una perdita di tempo o una roba da guru ma rappresenta, invece, un modo per sentire se stessi e fermarsi.

Nella tua morning routine, la meditazione è una pratica meravigliosa che può aiutare a regolare la mente, il corpo e l’anima.

Non servono attrezzature sofisticate o corsi costosi, ma solo la volontà di stare seduti per qualche minuto e concentrarsi sul proprio respiro.

La respirazione, in questo senso, è fondamentale.

Esegui degli esercizi di respirazione

Hai mai la sensazione di avere il fiato corto?

Può essere un segno che il corpo non riceve abbastanza ossigeno.

Le cattive tecniche di respirazione possono far aumentare lo stress, l’ansia e la stanchezza. Bisogna imparare a respirare, dedicando almeno 10 minuti della tua mattinata a questa pratica interessante.

Nel video sopra, Dario parla di due tecniche di respirazione che adotta spesso nella sua morning routine: WimHof o BreathWork.

Il Metodo Wim Hof si basa su una combinazione di tecniche di respirazione e di esposizione al freddo. L’idea alla base è che si possa usare il respiro per controllare il sistema nervoso autonomo, che regola molte funzioni del corpo come la digestione, la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna.

Quando si inspira profondamente e si trattiene il respiro per alcuni secondi, il livello di CO2 nel sangue aumenta e il corpo inizia a restringere i vasi sanguigni e a rallentare la frequenza cardiaca. Secondo la teoria di Wim Hof, questo può aiutare a regolare la temperatura corporea e persino a sentirsi più concentrati.

Due modi alternativi di applicarlo sono:

  • Inspirare con la bocca, poi trattenere il respiro il più a lungo possibile (1 minuto). Poi espirare dal naso molto lentamente e delicatamente fino a svuotare i polmoni. Questa operazione dovrebbe durare circa 3 secondi. Ripeti questo ciclo per 5 volte (1 ciclo = 1 inspirazione + 1 espirazione)
    .
  • Inspirare dal naso contando fino a 8, quindi espirare dalla bocca contando fino a 8. Ripeti questo ciclo per 5 volte (1 ciclo = 1 inspirazione + 1 espirazione).

Trova dei video che insegnano questa tecnica e comincia per decine di secondi, poi arriva al minuto e così via. Ripeti questi esercizi per qualche minuto e gradualmente, in alcuni giorni, dovresti arrivare a 10 minuti

Farlo ogni giorno migliorerà la tua salute e aumenterà i livelli di energia.

Il BreathWork aiuta a calmare e rilassare il corpo. Aiuta a pensare al momento presente, rallenta il sistema nervoso e la frequenza cardiaca.

La tecnica, detta anche 4-7-8,  consiste nello svuotare i polmoni d’aria, inspirare con il naso per 4 secondi, trattenere il respiro per 7 secondi, espirare dalla bocca per 8 secondi. Ripetere per 4 volte tutto il ciclo. La visualizzazione, durante la respirazione, è fondamentale per raggiungere la giusta pace e calma. Dovresti, infatti, immaginare alle montagne, agli alberi e alle piante, a tutto ciò che in natura possa ispirare pace e tranquillità.

Lo scopo della respirazione, a prescindere dalla tecnica, è quello di aumentare la quantità di ossigeno nel sangue e raggiungere la calma e il rilassamento durante le situazioni di stress.

Farlo al mattino o dopo pranzo, per esempio, aiuta a tenere sempre alto il livello di produttività.

Allenati per almeno 15 minuti oppure vai a correre o a camminare

Fare movimento è sempre molto importante.

Anche una sessione da 15-20 minuti al giorno, con una discreta intensità, aiuta a star meglio.

L’esercizio fisico è un modo efficace per mantenersi in forma ed in salute: riduce la pressione arteriosa, aiuta a mantenere il controllo di glicemia e colesterolo nel sangue ed allontana le malattie metaboliche e cardiovascolari.

Il momento migliore per fare esercizio è la mattina.
Mette in moto il metabolismo e aumenta il flusso sanguigno, facendoti sentire più sveglio/a e vigile.

Se non hai tempo per una routine completa di allenamento cardio o di forza, prova a inserire nella tua morning routine dei brevi momenti di attività. Non ci vuole molto per ottenere risultati. Ecco alcune idee:

  • Fai una corsa o una passeggiata: Non importa quanto lontano o quanto velocemente: basta muoversi. 10 minuti a ritmo sostenuto faranno miracoli per corpo e mente.
  • Fare esercizi total body per 7-10 minuti al giorno aiuta a mantenersi attivi, senza strafare o accusare stanchezza o indolenzimento eccessivo. Puoi usare attrezzi da palestra o fare esercizi a corpo libero. Ci sono numerose app che ti aiutano in questa pratica sana e facile da sviluppare.
  • Fai un po’ di stretching. Alcuni semplici esercizi di stretching possono sciogliere i muscoli tesi e migliorare la flessibilità, rendendo più facili gli allenamenti futuri.

Ok, ma io non ho tempo/voglia…

Bisogna essere costanti e, soprattutto, non sentirsi costretti a fare attività fisica ogni santo giorno.

Inoltre, più l’esercizio fisico è regolare, maggiori saranno i benefici.
Il modo migliore per iniziare a creare una routine è trovare qualcosa che sia divertente per te e che si adatti ai tuoi orari.

Alcune persone amano correre o camminare, mentre altre preferiscono lo yoga o la bicicletta in palestra.

Cerca di fare almeno 15 minuti di esercizio nella maggior parte dei giorni della settimana (e anche di più, se possibile).

Vedrai che non è così difficile come pensi!

Meglio meno tempo ma costante che nulla…

Fai journaling delle attività importanti della giornata

Un’altra pratica molto interessante e utile è quella del journaling.

morning routine journaling

Che cos’è il journaling?

Il journaling consiste nello scrivere i propri pensieri e sentimenti.
Può essere fatto in qualsiasi momento del giorno o della notte, ma è meglio farlo al mattino, quando si è freschi e pieni di energia.

Il diario aiuta a far uscire le cose dalla testa e a metterle su carta, in modo da poterle riguardare in seguito e vedere i progressi fatti.

Sì, tenere un diario delle attività e delle sensazioni della tua giornata.

Può sembrare strano ma è un’attività che, oltre a dare ordine a pensieri ed attività compiute, dona un senso di calma, di gratificazione pensando a quello che hai fatto e che hai ottenuto.

In particolare, se stai lottando contro l’ansia, il diario è un modo potente per aiutarti a tornare in carreggiata. Un ottimo modo per esprimere i propri sentimenti e pensieri in uno spazio sicuro.

Non è solo per gli scrittori o gli artisti: chiunque può farlo!

Il diario può aiutarti a conoscere meglio te stesso, a sciogliere le tensioni, diradare le paure e apprezzare le cose che vi danno gioia. Dona un impatto positivo sulla tua vita quotidiana.

Inoltre, il diario può, davvero, essere un’ottima valvola di sfogo per le tue emozioni.

Come iniziare a scrivere un diario?

Puoi usare un taccuino o un programma per computer come Evernote o OneNote.

In verità, molti preferiscono usare un vero e proprio taccuino fisico, in modo da sentire la carta, invece di digitare sulla tastiera. Rileggere servirà a capire se determinate sensazioni o azioni sono ripetute nei giorni.

Qui trovi alcune domande che è utile porsi quando si inizia a scrivere un diario e non si sa da dove cominciare:

  • Per cosa sono grato oggi?
  • Che cosa ho imparato ieri/oggi?
  • Cosa non vedo l’ora di fare questa settimana?
  • Come mi sento in questo momento?
  • Cosa posso fare meglio la prossima volta?

Non c’è uno schema fisso o qualcosa da scrivere in particolare.
L’importante è liberare sensazioni ed emozioni legate alle attività di ogni giorno.

Perché dovrei iniziare a scrivere un diario?

Ci sono molte ragioni per cui le persone scelgono di tenere un diario:

  • Per documentare la storia e le esperienze della propria vita
  • Come sfogo creativo
  • Per esprimersi ed esplorare le proprie emozioni
  • Per aiutare a gestire lo stress e l’ansia
  • Per migliorare il proprio status mentale

In definitiva, fare journaling è utile per l’introspezione, la consapevolezza di sé, lo sfogo emotivo e dare un senso di chiarezza.

Puoi anche associare questa attività alla pianificazione: annotare attività della giornata, stabilire le priorità e controllare il calendario per impegni vari.

In questo modo, ti verrà più semplice pensare a ciò che hai fatto il giorno prima e cosa ti ha suscitato come emozioni e, contemporaneamente, pensare alle aspettative per il giorno che stai per iniziare.

I nostri 3 consigli per rendere la morning routine un’abitudine

Seguendo l’esempio di Dario, nel video che ha ispirato questo articolo, ecco alcuni utili consigli per iniziare e mantenere costanza in una morning routine con le giuste attività per te.

1 Inizia con poche attività e poco tempo

Non bisogna strafare.

Non puoi pensare di iniziare da zero una routine mattutina se non ne hai mai avuto una prima. Impossibile, o quasi, sviluppare 5-6 attività tutte insieme.

Bisogna partire dalle basi. Se sei un tipo mattiniero, sei già un bel po’ avanti.

  • Stabilisci un’ora in cui svegliarti per avere il tempo di fare tutto quello che ti sei prefissato.
  • Scegli di iniziare con poco e per poco. Una o due attività sono già un ottimo inizio.

Potresti pensare di iniziare facendo esercizi e respirazione, per avere da subito la giusta carica e mantenerla più a lungo nell’arco della tua giornata.

Ricorda che non puoi fare tutto e non tutte le attività potrebbero andar bene per te…

2 Scegli le attività ragionando in ottica integrativa

Bisogna ragionare, infatti, in ottica integrativa, aggiungendo via via quelle pratiche ed abitudini che sono le migliori per te.

Ascolta pareri ed esempi, cerca consigli sulle migliori abitudini per una morning routine ottimale e prova tutte le attività che possono essere nelle tue corde.

Ti renderai conto, quasi subito, di quelle che vanno bene, che ti piacciono o che ti fanno sentire meglio.

Solo allora potrai aggiungerle alle tue abitudini mattutine.

In questo modo potrai sviluppare la tua morning routine personale.

A proposito, non dimenticare la crescita e la formazione personale.
Entrare nella community di Marketers Pro può essere il giusto modo per dedicare anche solo 20 minuti alla lettura, alla visione di una masterclass o a consultare discussioni utili nella community.

3 Non diventare schiavo della tua routine mattutina

Sentirsi costretti a fare qualcosa non è lo spirito giusto per intraprendere questa sana abitudine.

Se sei in viaggio o hai un appuntamento di lavoro mattutino, nessuno ti costringe a svolgere le tue attività di morning routine. Se rinunci a qualcosa non fa nulla.

Il problema nasce, invece, quando si diventa schiavi della propria routine mattutina.

Nessuno può costringerti e non devi fare le attività contro voglia. Sarebbe deleterio e non servirebbe a molto.

Queste abitudini non devono essere percepite come una prigionia, ma devono essere un vantaggio. Qualcosa che ti faccia star bene.

La morning routine nasce con lo scopo di pacificare la propria interiorità, ridurre lo stress ed aumentare l’energia.  

Se essa stessa diventa fonte di stress, c’è qualcosa che non va…

Conclusione

Se stai cercando un modo per iniziare le tue giornate con il piede giusto, forse è arrivato il momento di sviluppare una routine mattutina.

Spero che i consigli contenuti in questo articolo possano essere utili a chi è stanco di svegliarsi alle 7:00, costringersi ad alzarsi dal letto e fare la doccia, per poi vestirsi e precipitarsi al lavoro, dopo una colazione al volo.

Dare valore alla propria morning routine vale tanto, perché è lì che sviluppiamo le sensazioni e l’energia per arrivare fino alla sera.

Partire con il piede giusto è fondamentale.

Ecco perché dovresti chiederti se quello che stai facendo, adesso, appena sveglio è davvero quello di cui hai bisogno per vivere una giornata con poco stress, positività e la giusta dose di energie.

Può essere difficile iniziare a farlo, quindi per rendere le cose più facili per te stesso, il consiglio è di creare una morning routine che instilli tutte queste buone abitudini.

Non è necessario che sia complicata.
Parti dalle cose semplici: andare a letto presto, fare una camminata e fare una doccia ti aiuterà a iniziare la mattinata con il piede giusto.

Sviluppare le abitudini, di cui abbiamo parlato nel corso dell’articolo, avrà un effetto drastico sul resto della giornata, ma servirà a fare di più, ad essere più felici e sentirsi meglio in generale.

Entra in PRO

Iscriviti Gratuitamente per 7 giorni a Marketers PRO, sblocca tutte le funzionalità riservate agli utenti Premium ed accedi alla nostra Community riservata.

Accedi a Marketers

Non hai un account? Iscriviti adesso.

Iscriviti gratuitamente a Marketers o accedi per utilizzare questa funzione. Riceverai anche 20/80, la nostra newsletter con strategie e notizie di marketing e business.

Ricevi una notifica quando tornerà disponibile il Bundle Metodo Marketers

Ricevi una notifica quando tornerà disponibile il Metodo Marketers