wearemarketers
instagram stories

Come questi 5 brand stanno spaccando con le Instagram Stories (+4 esempi da TikTok)

Le Instagram stories sono uno dei modi più semplici ed efficaci per interagire con il tuo pubblico.

Aiutano le persone a conoscere meglio il tuo brand, la tua offerta e i retroscena dei tuoi prodotti (e quindi a fidelizzarle).

Così nel tempo saranno anche più disposte ad acquistare.

In questo articolo vedremo 5 esempi di brand che le usano alla perfezione.

Oltre alle Instagram stories, c’è un altro contenuto verticale che dovresti tenere d’occhio: quello dei video TikTok, il social che l’anno scorso si è classificato primo tra quelli con engagement più alto nei contenuti.

È per questo che analizzeremo anche 4 account TikTok che stanno dominando la piattaforma.

Prima di partire, però, un disclaimer: le strategie che usi per i tuoi canali social dovrebbero far parte di una strategia più grande e multicanale.

Se non sai come realizzarla, all’interno di Marketers Pro trovi un’intera Masterclass che ti insegna proprio come spaccare sui social nel 2022, tenuta da Vittorio Civinini (la persona che sta dietro alla crescita del profilo Instagram di Marketers) e Luca Cresi Ferrari (co-founder di Marketers).

Detto questo, possiamo cominciare.

5 esempi di Instagram stories da cui prendere spunto

Spotify Italia

È la settimana più importante dell’anno per la musica italiana: quella del Festival di Sanremo. Un’occasione da non perdere, per l’app di streaming più usata in Italia. E infatti, quest’anno Spotify Italia ha colto la palla al balzo.

La strategia nelle stories è stata quella di creare quiz e sondaggi:

“Manda il tuo in bocca al lupo all’artista per cui tiferai a Sanremo 2022!”

“Cerca i Testi su Spotify e canta con noi la tua canzone preferita di Sanremo 2022!”

Non solo: tra le storie spuntano anche clip dei cantanti in gara.

L’effetto è doppio: l’engagement più alto grazie a quiz e sondaggi, il traffico sale alle stelle grazie ai volti dei cantanti. Il risultato? +12.000 followers durante la settimana del Festival.

sanremo02

Cosa puoi replicare: c’è un evento o una data importante del tuo settore che puoi sfruttare per aumentare l’engagement nelle tue storie?

Se hai un brand di prodotti sostenibili, potresti fare dei quiz durante la Giornata mondiale della Terra. Se hai un personal brand di moda, potresti commentare i look delle star alla Mostra del Cinema di Venezia e fare sondaggi sugli outfit preferiti della tua audience.

Magari puoi anche ospitare sul tuo profilo una persona influente nel settore, che possa attirare traffico grazie alla sua audience.

Pensaci bene: c’è sempre qualcosa di cui parlare che può diventare un’occasione unica per interagire con il tuo pubblico.

Make You Greener

Make You Greener è un ecommerce di prodotti pensati per chi si avvicina a uno stile di vita più sostenibile (le sue due fondatrici sono Humans of Marketers).

Uno dei loro segreti per il successo è stato proprio mostrare la faccia nelle storie Instagram. Da quando l’hanno fatto, sono cresciute di 15.000 followers in 7 mesi.

Nelle storie raccontano i retroscena del brand, annunciano nuovi prodotti, dialogano con la community e chiedono direttamente a loro consigli sui prossimi contenuti che vorrebbero vedere.

In questo modo i clienti sono fidelizzati e sono molto più disposti ad acquistare i prodotti (oltre che ad avvicinarsi a una vita più verde).

makeyougreener

Cosa puoi replicare: se sei un e-commerce piccolo, il miglior modo per catturare da subito l’attenzione dei tuoi clienti è raccontarti. Raccontare chi sei, cosa fai, e perché lo fai.

Valeria e Sonia di Make You Greener trasmettono continuamente il loro Why aziendale e il loro amore per la natura alla community. È questo che fa la differenza.

Più gli utenti impareranno a conoscerti, più si sentiranno in empatia con te e con i tuoi ideali. Inizieranno a fidarsi di te e dei tuoi consigli, e alla fine, anche dei tuoi prodotti.

TwoJeys

TwoJeys è un ecommerce e brand di gioielli spagnolo che padroneggia alla perfezione le Instagram Stories.

Come saprai, Instagram offre ad ogni profilo la possibilità di creare anche una lista di “Amici stretti”, ovvero una lista di persone con cui condividere delle storie esclusive che gli altri non possono vedere.

E se l’esclusività e il “curiosity gap” sono alcune delle armi di marketing più potenti che esistano, perché non sfruttarle su Instagram proprio grazie agli “Amici stretti”?

È quello che fa da sempre TwoJeys: negli amici stretti rivela codici sconto esclusivi, mostra le collezioni in anticipo, fa sondaggi per far decidere alla community come lanciare i prossimi prodotti.

La regola qui è semplice: far sentire chi è dentro la lista speciale e coccolato, e far sentire chi è fuori escluso e con la voglia di entrare.

Per accedere, ovviamente, bisogna inviare in direct la ricevuta dell’ultimo ordine che si è fatto nello store.

twojeys01 twojeys02 twojeys03

Cosa puoi replicare: potresti creare anche tu una lista di “amici stretti” in cui raccogliere i tuoi true fan, ovvero i tuoi clienti più affezionati.

Saranno anche i clienti più caldi e quelli più disposti ad acquistare quando lancerai nuovi prodotti o promozioni. Se condividi parte di quello che sanno anche all’esterno, altre persone vorranno entrare a fare parte della lista, grazie a un classico effetto fomo (avranno paura di perdersi qualcosa di importante).

Se poi il requisito d’accesso diventa una ricevuta d’acquisto, hai fatto jackpot: ottieni un acquisto e un nuovo cliente affezionato in un solo colpo.

Youtube Music

Qui sono gli elementi visivi che fanno da padroni. Gif in movimento, testi animati che si muovono, video sovrapposti, cta ben evidenti.

Ogni storia è un’anteprima di una canzone o una playlist curata da Youtube Music. Lo scopo delle stories è invogliare gli utenti a scaricare l’app di streaming.

La combo visual e audio dà a chi guarda un’anticipazione perfetta di quello che troverà all’interno dell’app.

youtubemusic

Cosa puoi replicare: ascoltare musica di solito è un’esperienza dedicata unicamente all’audio. YouTube Music invece usa le Instagram stories per portare l’esperienza di ascolto a un altro livello, accompagnando la musica ai video e alle foto degli artisti.

C’è un modo in cui puoi raccontare il tuo prodotto in modo diverso dal solito? In un modo in cui la tua audience non si aspetterebbe e che ti distinguerebbe dai competitor? Pensaci, e poi prova a usarlo nelle storie.

Giulia Calcaterra

Uno dei personal brand più conosciuti in Italia per il mondo travel e fitness. Il segreto del suo successo è anche merito delle Instagram stories.

Rispetto a molte influencer nel suo settore infatti, Giulia non ha mai mostrato una vita “perfetta” fatta solo di spiagge, surf e viaggi alle Maldive.

Ne ha sempre mostrato anche tutti i retroscena, dalle cadute sui coralli, alle critiche sul suo fisico, ai voli persi, alle giornate passate in casa a lavorare (con il Sole dei tropici fuori dalla porta).

La forza di Giulia è data dal fatto che il suo personaggio non è costruito: è così com’è, e comunica esattamente quello che si sente di comunicare. In questo modo il suo pubblico si riconosce in lei e la apprezza ancora di più.

Non parla dall’alto al basso, parla da pari a pari. E funziona.

giuliacalcaterra

Cosa puoi replicare: se hai un personal brand, in che modo puoi dimostrarti più “vero” alla tua audience? Mostri solo i tuoi successi o anche i tuoi momenti di difficoltà? Ricorda, più sei vulnerabile e sincero, più le persone che ti seguono si sentiranno capite, comprese e rispecchiate.

È uno dei modi migliori per fidelizzare un pubblico online (e per te, per avere meno ansia da prestazione).

4 esempi di profili TikTok da cui prendere ispirazione

Netflix

La strategia di Netflix è quella di creare contenuti inediti con gli attori delle serie e dei film che produce, far vedere le sessioni di makeup o mostrare retroscena delle riprese.

Ci sono anche contenuti creati da TikToker famosi:

@netflix

@samanthandrew1 the girls that get it get it! 🥪 #justaussiethings #austok

♬ original sound – Netflix

O spezzoni dei contenuti della piattaforma:

@netflix

still crying #youngroyals #netflix

♬ original sound – Netflix

Cosa puoi replicare: la miglior strategia per invogliare i clienti ad acquistare il tuo prodotto o servizio? Mostrargli direttamente cosa può fare per loro.

Spotify Italia: il caso Sanremo

Il caso di successo è sempre lo stesso: la settimana di Sanremo, ma stavolta su TikTok.

Se i vecchi video viaggiavano sulle centinaia di migliaia di views, quelli dedicati a Sanremo ne hanno raggiunti milioni.

Il segreto? Creare contenuti esclusivi direttamente con i cantanti: interviste, video divertenti, video di presentazione e di Q&A.

@spotifyitaly

Mood: #Sanremo2022 🎧 canzone migliore della prima serata? 🤔#SanremoSpotify #Dietrolequinte #Sanremo #Spotify

♬ DuDa – Ian Post

Tagli veloci, domande azzeccate, focus sui cantanti preferiti dalla Gen Z: è la ricetta perfetta per creare video virali.

Il video che ha avuto più successo? Quello che festeggia il record di streaming di “Brividi” di Mahmood e Blanco, che ha raggiunto 21 milioni di visualizzazioni.

@spotifyitaly

C’è chi sta ascoltando #Brividi e chi mente 🔁 #Sanremo2022 #Spotify

♬ Brividi – Mahmood & BLANCO

Cosa puoi replicare: di nuovo, il consiglio è quello di anticipare e cavalcare i trend del tuo settore, cercando di fare contenuti originali (e adatti all’audience che ti segue).

Filosofia e Caffeina

Con 152.700 followers, Benedetta Santini (una dei nostri Humans of Marketers), ha conquistato il mondo di TikTok Italia.

Ma non è tanto il risultato in sé ad essere eclatante, quanto il come l’abbia raggiunto.

Benedetta è appassionata di filosofia e nei suoi TikTok parla proprio di questo: di Seneca, di Jung, di Aristotele.

La chiave del suo successo? Applicare una delle lezioni di cui parliamo in CopyMastery: aprire i video con una domanda rivolta esattamente all’interesse di chi guarda.

Benedetta non apre con: “Le relazioni secondo Schopenauer”, ma con: “Hai presente quelle relazioni che non vanno mai bene?”. Boom, l’utente è catturato. La filosofia arriva più tardi, e ormai il pubblico è tutt’orecchi.

@filosofia.e.caffeina

Rose e spine. #filosofia #imparacontiktok #edutokfilosofia #wlafilosofia

♬ suono originale – Benedetta Santini

Cosa puoi replicare: il tuo personal brand parla di argomenti difficili? Prova a pensare a quali problemi affronta il tuo pubblico ogni giorno e riformula tutto secondo l’interesse dei tuoi utenti.

Se vuoi approfondire le tecniche di comunicazione efficace, ti consigliamo di dare un’occhiata a CopyMastery: è il nostro corso di copywriting strategico, pensato apposta per aiutarti a comunicare online.

Studio Allievi

Un altro dei nostri Humans of Marketers e, con i suoi 139.000 followers, un altro master di TikTok. Massimiliano Allievi è un commercialista che grazie a TikTok ha raggiunto 700 clienti da ogni provincia d’Italia.

La sua strategia è leggermente diversa da quella di Benedetta.

In alcuni video simula un dialogo ironico con “Brambilla”, la caricatura del classico imprenditore milanese stereotipato.

@commercialista_allievi

Il Brambilla è tornato in grande Stile 😂 #imparacontiktok #domanderisposte

♬ Monkeys Spinning Monkeys – Kevin MacLeod & Kevin The Monkey

In altri video, più informativi, risponde alle domande che gli fa la community.

@commercialista_allievi

Tutte le domande nei commenti #imparacontiktok #domanderisposte

♬ River Flows in You – KeySmyth

I video funzionano perché sono adatti al suo pubblico target: imprenditori o aspiranti tali, che cercano di destreggiarsi nella burocrazia italiana.

Cosa puoi replicare: se pensi che la tua professione non sia adatta a TikTok (o persino ad instagram), prova invece a pensare a come potresti comunicare su questi social.

Conclusione

In questo articolo abbiamo visto 5 esempi di brand che usano le Instagram stories come parte integrante della loro strategia di marketing, e 4 esempi di account TikTok che sfruttano allo stesso modo i contenuti verticali.

Come già accennato all’inizio, se vuoi approfondire l’argomento e capire come spaccare sui social nel 2022, abbiamo creato un’intera Masterclass a riguardo, tenuta da Vittorio Civinini (Social Media Manager di Marketers) e Luca Cresi Ferrari (co-founder di Marketers).

La puoi guardare all’interno di Marketers Pro.

Accedi a Marketers

Non hai un account? Iscriviti adesso.

Iscriviti gratuitamente a Marketers o accedi per utilizzare questa funzione. Riceverai anche 20/80, la nostra newsletter con strategie e notizie di marketing e business.

Ricevi una notifica quando tornerà disponibile il Bundle Metodo Marketers

Ricevi una notifica quando tornerà disponibile il Metodo Marketers