Whatsapp stories: conosci il loro potenziale?

Le Whatsapp storie sono uno dei formati più interessanti da poter utilizzare all'interno del tuo business. Non ci credi? Leggi il post allora!

Il formato story è ormai qualcosa di cui non possiamo più fare a meno.

C’è chi si limita ad utilizzarlo solo su Instagram e chi invece lavora incrociando più piattaforme insieme, aggiungendo per esempio anche Facebook.

Ma sai che anche Whatsapp ha introdotto le sue stories?

È una notizia nota a moltissimi da qualche tempo anche se in pochi hanno realmente compreso il potenziale che le Whatsapp stories abbiano.

Per questo motivo, ho deciso di scrivere un articolo dedicato a questo formato in modo da mostrarti:

  • Il motivo per il quale dovresti utilizzare le Whatsapp stories
  • Come realizzare una Whatsapp story che spaccano
  • Perché devi evitare di pubblicare lo stesso contenuto su più piattaforme

Non preoccuparti, sono molti elementi ma c’è già un lato positivo: questo contenuto non sparirà tra 24 ore, quindi potrai tornare a leggere questo articolo quante volte vorrai ed approfondire dopo ogni lettura un aspetto differente!

Cosa sono le Whatsapp stories?

Le Whatsapp stories nascono come una evoluzione dello stato testuale del nostro profilo su Whatsapp.

Per quanto siano meno utilizzate soprattutto in Italia, rispetto ai formati più famosi di Instagram, Facebook e Snapchat le storie su Whatsapp hanno un obiettivo ben preciso: mostrare ad una cerchia ristretta di persone ciò che stiamo facendo un determinato momento.

Proprio il carattere più “intimo” relativo all’utilizzo di questi contenuti rende differente l’approccio che dobbiamo avere in merito le Whastapp stories ci consente di mettere in atto un sistema di comunicazione differente.

Se Instagram e Facebook nascono prima di tutto per occupare i nostri tempi morti, Whastapp nasce per permetterci di comunicare con una o più persone in modo rapido e senza dover ricorrere ad un sms che ormai per quanto “vintage” possa essere, ci fa sentire parecchio limitati.

Attraverso queste app di messaggistica possiamo in pochi secondi inviare un audio, un file di testo una Gif o uno dei milioni di stickers che possiamo scaricare gratuitamente online e convivere con i nostri amici, trasmettendo in una frazione di secondi ciò che vogliamo dire.

Inoltre, tramite Whatsapp adesso possiamo anche chiamare direttamente o addirittura videochiamare le persone a cui teniamo di più.

Quindi Whatsapp è una di quelle app che ci permette di mantenere un rapporto, anche virtuale, con le persone più importanti per noi e spesso ci consente anche di portare avanti dei lavori a distanza, tenendo sempre attive le comunicazioni tra noi ed il nostro Team.

Completato questo ragionamento e soprattutto mettendo in chiaro il range di utilizzo di Whatsapp e delle sue stories possiamo capire meglio come poter utilizzare questo formato a nostro vantaggio anche all’interno del nostro business online.

Ma prima di tutto, diamo un rapito sguardo al come si crea una Whatsapp story.

Come si creano le Whatsapp stories?

Creare una storia su Whatsapp è molto semplice.

Ti basterà accedere alla tua app e visitare la pagina relativa alle chat.

In basso a sinistra se usi la versione IOS troverai una icona “Stato” che ti permetterà di accedere alla sezione relativa alle stories dei tuoi contatti e alla sezione dedicata alla creazione delle tue stories.

whatsapp-stories-dashboard

Da questa schermata potrai decidere se postare una storia utilizzando la telecamera del tuo smartphone o postare una storia testuale a seconda dell’icona che utilizzerai!

whatsapp-stories-creazione

Non ti resta che iniziare a provare ed iniziare a stimolare l’attenzione dei tuoi contatti.

Perché utilizzare le stories su Whatsapp?

Come ho appena accennato, Whatsapp ci permette di avere un canale molto più diretto rispetto alle altre app con le quali condividiamo le stories ogni giorno.

Le regole restano comunque inalterate: dopo 24 ore il messaggio sparirà e con lui anche ciò che abbiamo condiviso.

Inoltre ciò che non dobbiamo mai dimenticare è che Instagram e Facebook ci permettono di entrare in contatto con un numero di persone ogni giorno in aumento, Whatsapp invece ci consente di dialogare con un numero di utenti che hanno interesse a rimanere in contatto con noi e decisamente più piccolo.

Sono utenti con i quali magari possiamo parlare ogni giorno in modo diretto poiché fanno parte della nostra cerchia ristretta di utenti.

Quindi è evidente il potere di un canale all’interno del quale inviare un messaggio a pochi ma interessati utenti a confronto di uno che pur dandoci accesso ad un pubblico più ampio, non ci permette di essere certi sul loro interesse relativo ai nostri contenuti.

Ma perché dobbiamo utilizzare le Whatsapp stories?

Per alimentare una relazione prima di tutto.

Poter essere costantemente in contatto con un pubblico interessato ci permette di conoscere a priori quali siano i loro obiettivi e i loro interessi.

Questa consapevolezza ci da un potere davvero importante: condividere informazioni di valore cucite su misura per loro.

Poter convivere dei contenuti diretti ed immediati attraverso il Visual Storytelling è una delle sfide più interessanti del momento e poterla giocare su un campo composto da un numero ridotto di utenti è certamente un ottimo punto di partenza.

Quali contenuti condividere nelle Whatsapp stories?

Non possiamo parlare di tutto e soprattutto non dobbiamo condividere tutto.

Avere accesso ad un pubblico ridotto come quello presente su Whatsapp è un bene ed un male allo stesso tempo.

È un bene perché possiamo essere quasi certi di cosa vogliano conoscere i nostri utenti e cosa spetti a noi comunicare all’interno delle nostre stories.

È un male perché non possiamo permetterci di sbagliare e quindi non possiamo procedere attraverso infiniti test.

Quindi, dobbiamo andare dritti al punto senza aver paura.

Ma non guardare il bicchiere mezzo vuoto perché qui sotto trovi una lista di possibili contenuti che puoi utilizzare come traccia per iniziare a pubblicare i tuoi contenuti sulle tue Whatsapp stories:

  • Sconti
  • Offerte speciali
  • Eventi e meeting

Proviamo a mettere nero su bianco una possibile strategia legata alla prima tipologia di contenuti, gli sconti.

Immagina di avere all’interno della tua chat di Whatsapp un gruppo composto da tutti gli utenti che frequentano la tua palestra.

Ciò che potrai fare in questo caso, sarà comunicare all’interno del gruppo che solo per le prossime 24 ore pubblicherai all’interno delle tue stories di Whatsapp un codice che se presentato in reception permetterà loro di avere un 50% di sconto sull’abbonamento annuale.

Questa strategia seppur basilare, avrà al suo interno non solo un senso di scarsità relativa al periodo di utilità dello sconto ma soprattutto un senso di esclusività legata al contesto perché sarà accessibile solo a quel numero ristretto di utenti.

Difatti, ciò che succede il più delle volte è che appena un utente saprà dell’esistenza di un canale di sconti o offerte preferenziale, sarà molto più interessato a voler entrare a far parte del gruppo ed attenderà il prossimo “round” con più emozione.

Adesso sto cosa stai pensando:

“Se posso farlo su Whatsapp, perché non usare lo stesso contenuto su Instagram e Facebook?”

Per quanto questo pensiero sia corretto, ti invito a continuare a leggere per trovare la risposta concreta a questa domanda.

Ottimizza ma non duplicare

Il titolo ne ha già svelato una parte.

Per quanto il nostro lavoro di ottimizzazione sia perfetto, non dobbiamo cadere in uno degli errori più comuni come quello di utilizzare gli stessi contenuti in più piattaforme.

Il motivo è semplice: ogni piattaforma ha il suo pubblico.

Ognuno di noi utilizza le piattaforme in modo differente e quindi è semplice comprendere che un contenuto perfetto per Whatsapp non lo sia per Instagram o per Facebook.

Inoltre, se riprendiamo l’esempio fatto sopra, capisci bene come l’utilizzo di un contenuto simile su più di una piattaforma potrebbe cancellare di netto il senso di esclusività di cui ho parlato prima.

Ciò però non significa che tu debba per forza scegliere un contenuto piuttosto che un altro.

Potrai comunque utilizzare una tipologia di contenuti differenti dividendoli in base alla piattaforma in cui dovrai postarli e condividerli con il tuo pubblico.

Ricorda solo di associare ad ogni contenuto una piattaforma ben definita.

Ottimizza e non duplicare.

Conclusione

Siamo giunti alla fine di questo post dedicato alle Whatsapp stories.

Abbiamo analizzato prima di tutto l’utilizzo che gli utenti fanno di un’app di messaggistica come Whatsapp, osservando il suo potere di costruire relazioni più intime rispetto che gli altri social network che possiamo utilizzare.

Inoltre, abbiamo anche definito una serie di contenuti che possiamo utilizzare all’interno delle Whatsapp stories e come poterli utilizzare per stringere ancora di più il rapporto tra te ed i tuoi clienti attraverso un senso di scarsità ed esclusività.

Per adesso mi fermo qui, ma sono sicuro che tra qualche tempo mi stupirai con un post all’interno del Gruppo Facebook di Marketers dove raccontare il tuo successo attraverso le Whatsapp stories!

Noi ci leggiamo alla prossima.

Un abbraccio,

Rocco.

CONDIVIDI IL POST:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Articoli correlati

Tutti i post -------->

wam.png

Iscriviti alla nostra community!

marketers-la-community.png

Siamo più di 40.000 imprenditori, freelance, creators e influencer.

Siamo la più grande community di Marketers Italiani.  Eventi offline, corsi, professionisti ed esperti della rete. Marketers nasce con l’obiettivo di fornire know-how e strumenti a tutti coloro che voglio creare il proprio business digitale.

marketers-la-community.png

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione.

Cliccando su "Accetto", acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy

Stai per accedere gratis al nostro gruppo privato.

Al suo interno troverai tips, strategie e consigli avanzati per lanciare il tuo Business Online.

Inserisci i tuoi dati per ottenere l’accesso immediato.