Mozilla Firefox dichiara guerra ai tracker?

Mozilla Firefox annuncia che il suo browser bloccherà di default i web tracker. Perché questa scelta?

La notizia circola in rete ormai da alcuni giorni, da quando Dave Camp (Senior Vice President di Firefox) ha annunciato che il famoso browser avrebbe bloccato di default i web tracker.

L'obiettivo – spiega l'azienda – è quello di proteggere gli utenti e la loro privacy da potenziali abusi.

Tale scelta ha fatto molto discutere, vedendo principalmente due fazioni contrapporsi: da una parte, i sostenitori della direazione intrapresa da Mozilla, dall'altra chi afferma che impedire il tracciamento di dati collettivi anonimi penalizzerebbe notevolmente i Siti Web, i quali si basano proprio su queste risorse per migliorarsi e offrire un servizio sempre più adeguato ai bisogni dell'utente.

Il confronto su Twitter

Twitter è stato terreno di un acceso dibattito tra Joe Youngblood, Marketer e autore, e due dipendenti di Mozilla Firefox.

I dipendenti hanno chiarito che le motivazioni dietro la scelta di bloccare i web tracker sono da ritrovare nell'obiettivo di Firefox di proteggere i dati dei suoi utenti, i quali potrebbero essere soggetti ad abusi.

Tuttavia, tracciare collezioni di dati non dovrebbe in alcun modo violare la privacy dell'utente, in quanto questi sono sempre raccolti in forma anonima.

Per leggere l'intero thread su Twitter, rinviamo a questo link.

Secondo i più critici, questa tattica non arrecherebbe un vero e proprio danno ai vari colossi del web come Facebook e Google. Tuttavia, rischierebbe di penalizzare notevolmente le piccole e medie imprese che operano online e hanno bisogno dei dati forniti dai web tracker.

Google Analytics verrà bloccato?

La notizia ha fatto il giro del Web in poco tempo e diversi blog di settore e testate giornalistiche hanno messo in evidenza come la scelta di Firefox avrebbe inevitabilmente colpito anche Google Analytics.

Qualche giorno fa ha chiarito la questione proprio uno sviluppatore di Mozilla Firefox, affermando che la funzione di analytics di GA, in quanto cookie proprietario, non sarebbe stata bloccata.

Ecco di seguito uno screen del Tweet in questione.

Tweet Google Analytics bloccato da Firefox

Non solo Firefox

In realtà, Apple si era già mossa nella stessa direzione di Firefox alcuni anni fa. L'azienda di Cupertino infatti aveva già impostato un blocco di default all'interno del browser Safari, nei confronti di web tracker e cookies di terze parti.

Google Chrome, invece, sembra essere più incerta da questo punto di vista e i motivi sono ovvi. Google stessa, il cui modello di business principale si basa sull'advertising, rischierebbe di infliggersi un autogol bloccando i web tracker all'interno del suo browser.

Tuttavia, la questione ormai è sul tavolo: il bisogno di una maggiore privacy è sempre più sentito da parte dell'utente. Come risponderanno le grandi aziende tech?

CONDIVIDI IL POST:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Articoli correlati

Tutti i post -------->

wam.png

Iscriviti alla nostra community!

marketers-la-community.png

Siamo più di 40.000 imprenditori, freelance, creators e influencer.

Siamo la più grande community di Marketers Italiani.  Eventi offline, corsi, professionisti ed esperti della rete. Marketers nasce con l’obiettivo di fornire know-how e strumenti a tutti coloro che voglio creare il proprio business digitale.

marketers-la-community.png

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione.

Cliccando su "Accetto", acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy

Stai per accedere gratis al nostro gruppo privato.

Al suo interno troverai tips, strategie e consigli avanzati per lanciare il tuo Business Online.

Inserisci i tuoi dati per ottenere l’accesso immediato.