Google sta testando i contenuti in evidenza basati sui click sui risultati di ricerca

Google ha confermato che sta testando una funzione che porta dalla pagina dei risultati di ricerca alla posizione esatta…

Google sta testando i contenuti in evidenza basati sui click sui risultati di ricerca

Google ha confermato che sta testando una funzione che porta dalla pagina dei risultati di ricerca alla posizione esatta del risultato di ricerca su un sito di terze parti, in modo da rendere la ricerca più facile e più veloce.

Lo scopo è quello di rendere le cose più semplici per gli utenti e fornire loro le informazioni che desiderano senza dover accedere al sito web che ospita le informazioni.

Questo è qualcosa che Google ha originariamente fatto su dispositivi mobili attraverso la cache AMP e ora è in fase di test su browser desktop e Chrome.

David Bokan ha confermato che stanno compiendo il test della nuova funzione su circa il 5% delle ricerche su Google.

Glenn Gabe è stato il primo a individuare il testing e ha pubblicato numerosi esempi su Twitter.

In questo modo, Google evidenzia le informazioni nella parte superiore del motore di ricerca con un piccolo box che cerca di rispondere a ciò che l’utente stava cercando.

Se fai clic, il testo in questione apparirà automaticamente sottolineato in giallo all’interno delle notizie.

Questa funzione era già stata lanciata nel 2018 per le pagine AMP ma adesso Google la sta estendendo anche per gli utenti desktop di Chrome.

Con questa funzione, gli utenti potranno quindi saltare gli annunci precedenti oppure saltare direttamente sul contnuto cercato.

Una volta che la funzione sarà implementata, sarà quindi necessario imparare a inserire le proprie call to action nelle posizioni più appropriate per non perdere traffico.