Google: ora è possibile personalizzare gli snippet del proprio sito web nei risultati di ricerca

Google applica nuove modifiche che consentono ai proprietari di siti web la modifica degli snippet del proprio sito nei risultati di ricerca.

Google: ora è possibile personalizzare gli snippet del proprio sito web nei risultati di ricerca

Per i proprietari dei siti web è adesso possibile personalizzare il modo in cui i loro contenuti vengono visualizzati in anteprima nei risultati di ricerca.

Finora Google ha sempre generato degli snippet di ricerca in base alle query degli utenti e ai dispositivi che utilizzano. La personalizzazione degli snippet non era quindi possibile e le uniche opzioni erano quelle di consentire l’aggiunta di uno snippet testuale oppure di ometterlo.

Adesso le cose sono cambiate e Google sta introducendo nuovi metodi di configurazione che includono anche l’utilizzo di meta tag robot e di un nuovo attributo HTML.

Questo aggiornamento non influirà sul posizionamento ma solo sulla visualizzazione degli snippet nei risultati di ricerca.

A seconda di come queste impostazioni verranno configurate, si potrà però notare delle differenze sul CTR e di conseguenza, sul traffico in entrata.

Le motifiche possono venire già implementate anche se saranno poi effettivamente visibili a partire dalla metà di ottobre.

Maggiori informazioni puoi trovarle sulla guida di Google.