Google e Facebook bloccano le ads per le mascherine antivirus

Google e Facebook hanno abbracciato una politica che blocca tutte le ads sulle mascherine antivirus in modo da limitare lo sciacallaggio sulla pandemia in atto

Google e Facebook bloccano le ads per le mascherine antivirus

Con l’avanzare del COVID-19, sempre più aziende ed e-commerce hanno iniziato a commercializzare mascherine antivirus, anche a prezzi molto alti.

Ma Facebook e Google hanno optato per una politica che vuole limitare lo sciacallaggio sul coronavirus.

La scelta è partita proprio da Facebook che lo scorso venerdì ha dichiarato alla stampa il blocco di tutte le inserzioni che riguardano le mascherine mediche.

Rob Leathern ha infatti dichiarato:

We’re banning ads and commerce listings selling medical face masks. We’re monitoring COVID19 closely and will make necessary updates to our policies if we see people trying to exploit this public health emergency. We’ll start rolling out this change in the days ahead

E Adam Mosseri, della divisione Instagram, ha aggiunto che

Supplies are short, prices are up, and we’re against people exploiting this public health emergency. We’ll start rolling this out over the next few days.

Su questa scia, anche Google ha deciso di abbracciare questa politica e a tal proposito ha dichiarato:

Out of an abundance of caution, we have decided to temporarily ban all medical face mask ads. We’re actively monitoring the situation and will continue to take action as needed to protect users.

Sì quindi alla vendita di prodotti che aiutino a superare la pandemia. No a sponsorizzate che hanno come solo scopo quello di lucrare sulla tragedia.