wearemarketers
Facebook utenti in calo

Facebook continua a perdere utenti: è un problema?

Continua il trend negativo di Facebook, che sembra registrare un ulteriore calo di utenti all’interno della sua piattaforma.

Ma c’è davvero da preoccuparsi per chi usa il Social di Zuckerberg per fare advertising? La risposta è – in breve – no.

Scopriamo la notizia e vediamo perché non occorre allarmarsi.

 

Marketers Community
Iscriviti a Marketers, entra nella community

Entra nel nostro gruppo Facebook con 70.000 membri e accedi a centinaia di guide, strategie e risorse per crescere nel mercato digitale.

*Ti stiamo chiedendo una password perché iscrivendoti ti verrà creato un account che ti darà accesso all'intero ecosistema marketers; community, newsletter e funzionalità premium del sito.

Persi 15 milioni di utenti Facebook

Lo afferma Edison Research, che attraverso un report pubblicato il 6 marzo, sottolinea come Facebook abbia visto un calo di utenti attivi negli Stati Uniti stimato di 15 milioni, negli ultimi due anni.

Il report ha coinvolto un campione di utenti appartenenti ad una fascia d’età molto ampia (tra i 12 e i 65 anni). Dai sondaggi effettuati, è stato evidenziato che il numero di americani d’età compresa tra i 12 e i 24 anni e che fa uso abitualmente di Facebook sia calato da 82 a 65 milioni tra il 2016 e il 2017.

Al tempo stesso, la fascia d’età che va dai 55 ai 65 anni sta sempre più incrementando il tempo passato su Facebook.

Alla luce di questi numeri, cosa sta accadendo?

Le persone stanno abbandonando i Social?

Si tratta di uno dei timori più frequenti tra Marketers e business che fanno uso dei Social Media per promuovere le loro attività.

In realtà, sarebbe totalmente errato fare un’affermazione di questo tipo basandosi solamente sui numeri sopracitati.

Infatti, la stessa fascia di utenti che sta allontanandosi da Facebook, sta al tempo stesso aumentando il tempo passato su Instagram e Snapchat (quest’ultimo soprattutto oltreoceano).

Steve Weiss, CEO dell’agenzia di Marketing MuteSix ha offerto il suo punto di vista sull’argomento:

“Mentre la popolazione più giovane sembra spostarsi verso Instagram e Snapchat, Facebook sta vedendo il segmento d’età over 55 in crescita. In altre parole, gli utenti non stanno esattamente abbandonando (i Social Network, ndR.), si stanno semplicemente spostando”.

Cosa succede all’Advertising?

Nonostante queste variazioni, Weiss afferma che la sua agenzia non ha notato particolari cambiamenti in termini di performance e costi per quanto riguarda l’advertising su Facebook.

Anzi, l’introduzione delle Ads all’interno delle stories su Facebook porterà ulteriori opportunità per gli inserzionisti, che possono ormai contare su una piattaforma di Analytics solida e completa.

Conclusioni

Una perdita di 15 milioni di utenti per un prodotto che ne conta attualmente 1,5 miliardi attivi quotidianamente, non rappresenta un dato allarmante.

Si tratta piuttosto di saper interpretare i dati che si hanno davanti, adattando di conseguenza le proprie strategie.

Marketers 20/80
Il meglio del marketing in soli 5 minuti di lettura

Ogni sabato, alle 10:00, gratis. 20/80 è l’unica mail che ti fa restare al passo col mercato digitale in 5 minuti, senza rincorrere informazioni e contenuti. Iscriviti, è gratis.

*Ti stiamo chiedendo una password perché iscrivendoti ti verrà creato un account che ti darà accesso all'intero ecosistema marketers; community, newsletter e funzionalità premium del sito.

Accedi a Marketers

Non hai un account? Iscriviti adesso.

Iscriviti gratuitamente a Marketers o accedi per utilizzare questa funzione. Riceverai anche 20/80, la nostra newsletter con strategie e notizie di marketing e business.

Ricevi una notifica quando tornerà disponibile il Bundle Metodo Marketers

Ricevi una notifica quando tornerà disponibile il Metodo Marketers